fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 12 febbraio 2020

UINIPI: PARALISI CEREBRALE INFANTILE, RICERCA PER 3,7 MLN EURO

Un progetto europeo che ha come obiettivo costruire una rete per la diagnosi e l’intervento precoci nei neonati a rischio di sviluppare una paralisi cerebrale infantile, come ad esempio i nati pre-termine o i neonati con parto difficoltoso. Si chiama ‘BornToGetThere’ e sarà coordinato per 4 anni da Andrea Guzzetta, professore associato di Neuropsichiatria infantile presso il dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Pisa, con la partecipazione di altri 9 partner. Il progetto è stato finanziato con 3.7 milioni di euro nell’ambito della sfida sociale dedicata alla Salute del programma Horizon 2020.

DISABILI GRAVI, FORUM EX ART 26: A BREVE DELIBERA REGIONE LAZIO

Confronto tra il Forum ex articolo 26 e la Regione Lazio. “Siamo partiti dal necessario aggiornamento del bando 2020 per l’erogazione del contributo di cura ai cittadini in condizioni di disabilità gravi e gravissime. L’ammontare iniziale era di 11 milioni di euro, ma al momento lo stanno rivedendo- fa sapere alla Dire il presidente Stefano Giannessi- sono stati aggiunti dalla Regione altri 6 milioni, ma tutto e’ ancora da definire. A giorni dovrebbero pubblicare un’ulteriore delibera”. Altro punto sono le tariffe minime dei centri di riabilitazione ferme al 2001. “Si devono rivedere- spiega Giannessi- i requisiti minimi strutturali dei centri e rivalutare le tariffe in base alle esigenze organizzative degli stessi”.

OSTEOARTROSI, STUDIO CONFERMA EFFICACIA AFA SU ANZIANI

‘L’approccio bio-psico-sociale nella popolazione anziana: esito dell’attività fisica adattata nei pazienti con osteoartrosi’ è lo studio condotto da Lorenzo Panella, Direttore del Dipartimento di Riabilitazione dell’ASST Gaetano Pini-CTO, che ha dimostrato come l’attività fisica adattata (AFA) ha un notevole effetto benefico sui pazienti affetti da artrosi. L’analisi degli indicatori utilizzati per il monitoraggio ha dimostrato che un programma AFA di sei mesi nei pazienti anziani con osteoartrite migliora le funzione fisiche, riduce l’intensità del dolore e diminuisce il rischio di cronicizzazione.

LOMBALGIA AUMENTA RISCHIO CADUTE PAZIENTI ARTROSI GINOCCHIO

I pazienti con osteoartrosi del ginocchio che soffrono di mal di schiena hanno un rischio 2,7 volte maggiore di cadute ricorrenti che aumenta ulteriormente in caso di lombalgia da moderata a grave. Questi i risultati di un ampio sondaggio giapponese su pazienti anziani pubblicato sulla rivista ‘Arthritis Care & Research’. “Una chiara identificazione dei fattori di rischio per le cadute in pazienti con artrosi del ginocchio può facilitare lo sviluppo di interventi multifattoriali e multi-componente per la prevenzione delle cadute”, hanno scritto l’autore principale dello studio Hirotaka Iijima della Keio University, a Yokohama, in Giappone, e colleghi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

12 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»