Iraq, Duranti (Si): “Difesa conferma: altri 450 militari italiani per la diga di Mosul”

"Decisione presa senza nessun coinvolgimento del Parlamento", spiega la deputata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

militari-italiani-iraqROMA – “Il ministero della Difesa, in risposta ad una interrogazione di Sinistra Italiana in commissione Difesa a Montecitorio, ha confermato che il governo ha deciso di inviare un ulteriore contingente di 450 militari italiani in Iraq, nell’area della diga di Mosul. Decisione presa senza nessun coinvolgimento del Parlamento“. Lo dichiara la deputata di Sinistra Italiana Donatella Duranti, componente della commissione Difesa a Montecitorio. “Ancora una volta, il governo esautora il Parlamento dalle sue prerogative sulla politica di difesa del Paese- prosegue l’esponente di Sinistra Italiana- ribadiamo la richiesta di Sinistra Italiana che il ministro della difesa o il presidente del consiglio vengano a riferire in Aula al più presto”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»