Roma, la richiesta de 5 Stelle: “Non allontanare da scuola i bambini non vaccinati”

ROMA – “Consentire alle bambine e ai bambini non ancora vaccinati, ma regolarmente iscritti, di giungere alla conclusione dell’anno scolastico 2017/2018, senza alcuna interruzione della continuità educativa e didattica”. E’ la richiesta dei consiglieri comunali e dei Municipi del Movimento 5 Stelle che oggi hanno depositato una mozione che impegna in tal senso la sindaca Virginia Raggi e la Giunta di Roma Capitale.

Nella mozione si invita a “porre in essere tutte le necessarie attività istituzionali nei confronti del Governo, della Regione, dell’Anci e degli altri Enti competenti al fine di evitare che siano allontanati dalle strutture educative e scolastiche“.

“La normativa- si legge- prevede al 10 marzo 2018 l’allontanamento dei minorenni (fascia 0-6), non in regola con la documentazione oggetto di autocertificazione, dalle strutture educative e scolastiche”.

“La mancata conclusione dell’anno educativo e scolastico, così come l’allontanamento forzato dal proprio gruppo di pari- sottolineano i consiglieri municipali e comunali del M5S- costituirà un grave nocumento, un trauma a livello psicologico e un danno a livello didattico ed educativo tale da potersi configurare come vera e propria violenza istituzionale nei loro confronti”.

12 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»