Una pista ciclabile per unire Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera

La realizzazione grazie al contributo delle Assemblee regionali di tutta Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA  –  Una pista ciclabile per unire il comprensorio dell’alto Nera in provincia di Macerata. Questa mattina il presidente del consiglio regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo, insieme ai colleghi di Umbria Donatella Porzi, Friuli Venezia Giulia Giuseppe Di Pangrazio ed ai sindaci di Visso Giuliano Pazzaglini e Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci, ha visitato le aree terremotate dell’Alto Nera.

Nel comprensorio, di cui fa parte anche Ussita oltre a Visso e Castelsantangelo sul Nera, verra’ finanziato un percorso ciclo pedonale per unire il territorio e creare un progetto di turismo ‘alternativo’.

Le risorse sono state stanziate grazie alle donazioni, dei consigli regionali di tutta Italia, raccolte dalla Conferenza delle Assemblee legislative.


Il progetto dei tre Comuni ha ricevuto quasi 470mila euro (il 43% del totale, pari a 1,1 milioni di euro, a favore di Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio). Un progetto elaborato e condiviso con l’ente Parco nazionale dei monti Sibillini gia’ prima del sisma, che nelle intenzioni degli amministratori dovra’ restituire ‘appeal’ per il rilancio turistico ed economico dell’area e, nello stesso tempo, avra’ una valenza anche sociale. Nel pomeriggio e’ in programma una visita alla scuola dell’infanzia ‘Benedetto Costa’ (Sarnano) ricostruita dopo il sisma in tempi record grazie a una donazione della Regione Friuli Venezia Giulia e il concorso di soggetti pubblici e privati che hanno provveduto a costruirla ‘chiavi in mano’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»