Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Un italiano su tre fatica ad arrivare a fine mese, per Natale spesa stabile

Sondaggio Dire-Tecnè: la spesa media per i regali di Natale sarà di circa 200 euro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
sondaggio dire tecnè

ROMA – Il 33 per cento degli italiani, a novembre, ha avuto difficoltà ad arrivare alla fine del mese. In particolare, il 10% ha fatto ricorso ai propri risparmi; un 9% ha preferito tagliare la spesa non alimentare; il 3% non ha pagato le utenze domestiche; un altro 3% ha invece tagliato la spesa alimentare; e sempre un 3% ha rinviato analisi e spese mediche. Infine, abbiamo un 1% di italiani che ha chiesto un prestito e un altro 1% che non ha pagato l’affitto o il mutuo. E’ quanto emerge dal sondaggio Dire-Tecnè realizzato il 10 dicembre.

E’ invece del 61% la percentuali degli italiani che alla domanda ha risposto spiegando di non aver avuto nessuna particolare difficoltà ad arrivare a fine mese. Resta un 6% di persone che non sa o non vuole rispondere.

33% ITALIANI SPENDERÀ TRA 100/200 EURO PER REGALI

sondaggio dire tecnè

Gli italiani spenderanno piu’ o meno dell’anno scorso per i regali ad amici e parenti? Il 51% ha risposto che spenderà piu’ o meno la stessa cifra, il 23% spenderà di meno, il 21% di piu’, mentre il 5% non lo sa. E’ quanto emerge dal sondaggio Dire-Tecnè realizzato il 10 dicembre.

Ma quale sarà il budget che gli italiani destineranno per i regali? La fetta piu’ ampia, il 33%, afferma che spenderà tra i 100 e i 200 euro. Il 22% tra i 200 e i 400 euro; il 19% meno di 100 euro; il 13% tra i 400 e i 600 euro; il 5% tra i 600 e gli 800 euro. Infine, il 2% oltre 800 euro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»