fbpx

Tg Politico, edizione del 11 dicembre 2019

SCONTRO SUL MES, CONTE: NON DIVIDIAMOCI IN EUROPA

La maggioranza si ricompatta sul fondo salva Stati, dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte al Parlamento in vista del Consiglio europeo di domani e venerdi’. “Non e’ il tempo per dividersi in Europa”, dice Conte, che assicura che l’Italia non avra’ nulla da temere. “Attenti a insinuare dubbi e paure nei cittadini italiani”, avverte poi il premier, che invita a respingere le posizioni di chi conserva “il malcelato auspicio di portare il nostro Paese fuori dall’Unione”. Il riferimento e’ a Claudio Borghi, che nel suo intervento sferza il premier, definito “traditore” per aver riaperto un negoziato che a giugno scorso i gialloverdi avevano chiuso. Per Giorgia Meloni non c’e’ da fidarsi: “All’ultimo vertice ci avete fatto chiudere dentro una botola”, dice.

MANOVRA TORNA LO SPETTRO DELL’ESERCIZIO PROVVISORIO

E’ ancora stallo sulla manovra al Senato dove la maggioranza non riesce a imprimere un ritmo sostenuto alle votazioni. Nonostante il vertice della scorsa settimana, non c’e’ ancora accordo sugli emendamenti da approvare. Così il calendario ipotizzato in un primo momento rischia di essere stravolto. Al Senato la legge di bilancio sara’ quasi certamente licenziata con la fiducia la prossima settimana, e sara’ poi il turno della Camera dove avra’ il via libera a cavallo tra Natale e Capodanno. Si arrivera’ agli sgoccioli dell’anno. Con l’imperativo di non sconfinare nel 2020 e nell’esercizio provvisorio.

MARTA CARTABIA PRIMA PRESIDENTE DONNA DELLA CONSULTA

E’ Marta Cartabia la nuova presidente della Corte costituzionale. Succede a Giorgio Lattanzi, ed è la prima donna ad arrivare al vertice della Corte. E’ stata eletta all’unanimità. Originaria della provincia di Milano, ha 56 anni ed è tra i più giovani presidenti che la Consulta abbia avuto. Approdata alla Corte su nomina dell’allora capo dello Stato Giorgio Napolitano, Cartabia è vicepresidente dal 2014. Docente di diritto costituzionale all’Università Bicocca di Milano, ha insegnato e fatto ricerca in diversi atenei in Italia e all’estero, soprattutto negli Stati Uniti. Unanime la soddisfazione della politica.

ALLARME CNEL: CRESCE OCCUPAZIONE MA DI BASSA QUALITÀ

Aumenta l’occupazione ma è precaria con molto part time involontario. E’ quanto emerge dal rapporto sul mercato del lavoro del Cnel. Il presidente Tiziano Treu chiede “un deciso cambio di rotta, con investimenti su innovazione e competenze”. La ministra del Lavoro Nunzia Catalfo assicura l’impegno del governo sulla formazione continua, tema che verrà affrontato anche in un incontro domani con le regioni.

AL QUIRINALE IL PRESEPE IN LEGNO DELLA VAL GARDENA

La tradizione della lavorazione del legno in Val Gardena sbarca al Quirinale con l’esposizione di un presepe aperto al pubblico dal 13 dicembre al 5 gennaio. Gli scultori Filip Moroder Doss e Thomas Comploi realizzano una Natività in chiave originale e moderna, con un’estensione di otto metri, alta due e mezzo. La Sacra Famiglia costituisce il cuore dell’allestimento col Bambino Gesù che spicca al centro, rivestito da una laminatura d’oro. La mostra è allestita nella palazzina Gregoriana del Quirinale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

11 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»