Regionali Calabria, giovani democratici: “Fermiamoci tutti. Non possiamo far vincere la destra”

"L'appello fatto da Mario Oliverio all'unità di tutte le forze democratiche va accolto senza se e senza ma"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – “Fermiamoci tutti. Non possiamo dividerci e consegnare la Calabria alla destra che ha segnato le esperienze fallimentari del regionalismo del passato. Occorre, invece, uno sforzo di tutte le forze civiche, democratiche e progressiste per costruire un’alleanza elettorale competitiva e capace di governare bene la nostra terra”. Lo scrive in una lettera indirizzata al segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti, al presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, al candidato Pippo Callipo e al coordinatore del centrosinistra Luigi Incarnato, il segretario regionale calabrese dei Giovani democratici Mario Valente, a nome anche degli altri dirigenti calabresi dei Gd Anna Pittelli (Catanzaro), Gino Pratesi (Reggio Calabria), Giovanni Oliverio (Crotone), Michele Rizzuti (Cosenza) e Francesco De LUca consigliere nazionale studenti universitari.

“L’appello fatto nei giorni scorsi da Mario Oliverio all’unità di tutte le forze democratiche, impegnate a contrastare una deriva populista e sovranista va accolto senza se e senza ma – hanno aggiunto i giovani democratici – non è troppo tardi. È ancora attuale il tempo per poter accogliere la disponibilità manifestata da Mario Oliverio per pervenire ad un candidato alla presidenza della giunta regionale alle prossime elezioni del 26 gennaio, che sappia interpretare una diffusa domanda di unità e di effettivo rinnovamento”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»