50 anni dalla strage di piazza Fontana a Milano: la programmazione Rai

Un palinsesto dedicato su radio, tv e web
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Sono passati 50 anni della strage di Piazza Fontana a Milano, che causò diciassette vittime e ottanta feriti. Quell’attentato presso la Banca dell’Agricoltura è uno dei passaggi cruciali della “strategia della tensione”. Una stagione buia, che ha segnato profondamente l’Italia, passata alla storia come “anni di piombo”. La Rai ricorda l’anniversario con un palinsesto dedicato che coinvolge reti e testate, radiofoniche e televisive, e il web.

STRAGE DI PIAZZA FONTANA, LA PROGRAMMAZIONE RAI DELL’11 DICEMBRE

Si comincia mercoledì 11 dicembre su Rai Storia con “Dicembre 1969. niente come prima” (ore 21.10) che racconta i fatti più importanti di quel mese attraverso i repertori e i telegiornali della RAI, commentati dallo storico Umberto Gentiloni.  A seguire “Diario civile. Piazza Fontana 12 dicembre 1969” (Ore 22.10).

STRAGE DI PIAZZA FONTANA, LA PROGRAMMAZIONE RAI DEL 12 DICEMBRE

Giovedì 12 dicembre, giorno della ricorrenza, grandi spazi su Rai1 che parte con “Unomattina” (ore 6.45) e prosegue con la diretta di “Milano: 50° anniversario della Strage di Piazza Fontana” alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, – a cura del Tg 1 (dalle 14.00 alle 15.30). Il testimone passa poi a La Vita in diretta (16.50) con uno spazio ad hoc, mentre in prima serata storia e memoria sono affidati, in prima visione, alla docu-fiction di Francesco Micciché “Io ricordo. Piazza Fontana” con Giovanna Mezzogiorno, Nicole Fornaro, Anna Ferruzzo, Simone Gandolfo e Lorenzo Cervasio. L’opera ricostruisce la lunga e complessa vicenda processuale che ha cercato di dare un nome ai mandanti e agli esecutori della strage attraverso il punto di vista di Francesca Dendena, la figlia di una delle vittime e Presidente dell’Associazione Famigliari delle vittime della Strage di Piazza Fontana, interpretata da Giovanna Mezzogiorno. A chiudere è Bruno Vespa con ampi spazi nella puntata di Porta a Porta (23.10). 

Il ricordo della Rai prosegue su Rai2 con il film “Romanzo di una strage” (ore 23.20) di Marco Tullio Giordana con Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino, Fabrizio Gifuni: una ricostruzione dei giorni confusi e tragici seguiti alla strage, dal libro di Paolo Cucchiarelli. Il film è anche proposto su Rai Movie alle 19.10. Su Rai3, alle 13.15 (e in replica alle 20.30 su Rai Storia), Paolo Mieli e il professor Guido Panvini ricostruiscono quel giorno a “Passato e Presente” e, alle 15.20, “Grande Storia Anniversari” racconta “Piazza Fontana. La prima strage” di Vanessa Roghi. La puntata ricostruisce il contesto politico di quegli anni segnato dalla cosiddetta “guerra fredda” e dalle tensioni sociali presenti nel Paese. In questo contesto si inserisce l’azione di alcuni gruppi neo-fascisti che, tramite una serie di attentati e con la copertura di settori deviati dei servizi segreti italiani, mettono in atto una strategia tesa a provocare una svolta autoritaria nel Paese. 

Rai Movie invece affida il ricordo, oltre al film “Romanzo di una strage” (19.10), al documentario “Colpiti al cuore – Cinema e lotta armata” (23.30) di Alessandro Bignami con Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana, Giovanni De Luna e Giuseppe Genna. Terza serata dedicata da Rai Premium con la rubrica “Blu Notte 7: La strage di Piazza Fontana” che vede Carlo Lucarelli investigare su una vicenda da non dimenticare. 

Rai Cultura partecipa alla “staffetta” con numerosi programmi di Rai Storia come “Il giorno e la storia” (ore 00.10 e in replica alle 5.30, 8.30, 11.30, 14.00 e alle 20.10), “Radiocorriere Tv – Piazza Fontana” (alle 12.00 e alle 19.00), un racconto attraverso la programmazione televisiva di quei giorni; “Passato e Presente. La strage di Piazza Fontana” alle 20.30 su Rai Storia; e “Diario di un cronista – Quelli che perdono” (ore 23.00), in cui Sergio Zavoli rievoca anche i processi celebrati dal 1972 al 1989 per accertare le reali responsabilità dei componenti di gruppi anarchici o di estrema destra accusati di essere gli autori materiali di detta strage, e intervista alcuni esperti sulle stragi avvenute in Italia negli anni 60 e 70.

Il Portale Rai Cultura, inoltre, presenta uno Speciale con la ricostruzione degli eventi attraverso la riproposizione dei telegiornali dell’epoca, dell’intervento televisivo dell’allora Presidente del Consiglio dei Ministri Mariano Rumor e una galleria fotografica. Venerdì 13 dicembre su Rai3, infine, puntata dedicata di Fuori Orario cose (mai) viste (dalle 1.10 alle 6.00) con “12/12/1969, Anno XXIV dell’era democratica: il Re e’ nudo”, a cura di Fulvio Baglivi.

Tutte le Testate Rai danno ampia copertura informativa alla Giornata con servizi ad hoc nelle principali edizioni dei rispettivi telegiornali. In particolare il Tg1 si occupa delle celebrazioni in diretta da Milano con il Presidente della Repubblica. Spazi dedicati anche nella puntata di Tv7, l’approfondimento del Tg1, nella serata di venerdì 13 dicembre. Rainews24 propone Newsroom Italia (15.00) condotta da Paolo Poggio, con ampi spazi durante tutta la giornata, a seguire Speciale Telegram (18.00) condotto dal direttore Antonio di Bella. Lo speciale, della durata di mezz’ora, prevede collegamenti con due inviati a Milano per gli appuntamenti istituzionali e servizi con interviste ai protagonisti di quei giorni. La Tgr Lombardia realizzerà ampi servizi e collegamenti sulla cronaca della giornata in tutte le edizioni del Telegiornale. Inoltre, all’interno di Buongiorno Regione, ampio spazio alla ricostruzione storica della vicenda, con servizi e ospiti in studio.

STRAGE DI PIAZZA FONTANA, GLI APPUNTAMENTI SU RAI PLAY

RaiPlay programma numerosi titoli come il documentario “Vittime” di Giovanna Gagliardo – prodotto da Rai Cinema, OffSide, Wildside, in collaborazione con Rai Teche. Un viaggio nel tempo per restituire alla memoria collettiva il punto di vista delle vittime degli “Anni di Piombo”, dalla strage di piazza Fontana all’omicidio di Marco Biagi, attraverso le testimonianze di chi è stato colpito dal terrorismo. L’offerta prevede anche “Piazza Fontana, Racconto di una strage” con estratti dai TG dell’epoca e altri programmi delle Teche Rai. La piattaforma digitale mette a disposizione degli utenti anche le puntate de “La forza della democrazia” di Corrado Stajano e “La notte della Repubblica” di Sergio Zavoli, e lo speciale de “La Grande Storia” di quest’anno, e il film “Romanzo di una strage” di Marco Tullio Giordana.   
Ampia la copertura informativa di Rai Radio attraverso i Giornali radio Gr1, Gr2 e Gr3 con servizi a cura della redazione Cronaca e Cultura in tutte le edizioni principali. Giovedì 12 dicembre è in onda uno speciale Gr1 dalle 13.30 alle 15.30 durante le cerimonie commemorative e il discorso del presidente Mattarella, condotto dal giornalista della redazione cronaca Massimo Giraldi e da Milano, al seguito del Presidente Mattarella, Francesco Graziani, e Carla Frogheri inviata a Milano.

Molte anche le iniziative editoriali nel palinsesto di Rai Radio1. Con ampi spazi nei programmi “Radio anch’io” (7.30/9.30), Mangiafuoco sono io (dalle 17.05 alle 17.50), Zapping (19.30 21.00) e Tra poco in edicola (23.30/01.30). Pomeriggio di narrazione, sui temi della memoria e della giustizia, quello di Rai Radio3 con la puntata di “Wikiradio” (14.00) con Benedetta Tobagi e, a seguire, “Fahrenheit” (15.00-18.00), mentre “Radio3 Suite” (alle 22.45) propone una riduzione de “Il rumore del silenzio, spettacolo scritto da Renato Sarti. Si chiude in musica con la puntata di “Battiti”, il magazine notturno di Radio3 dedicato alle sonorità contemporanee.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»