hamburger menu

Sicurezza, Silvestrini (Cna): “Percepita drammaticamente da anziani”

Secondo Silvestrini “l’individuo da solo si sente più rabbioso” per questo la Cna è “a disposizione per dare tutto l’aiuto che può”

Pubblicato:11-12-2018 15:43
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 13:53
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail



ROMA – “Il problema della sicurezza nel nostro paese è percepito drammaticamente” soprattutto dagli anziani “e in parte lo è. Deriva da molti motivi: dall’immigrazione, qualche volte incontrollata, dalla insicurezza economica, dalla cattiva distribuzione delle risorse”. Così il segretario generale della Cna, Sergio Silvestrini, a margine dell’assemblea nazionale dei pensionati della Confederazione, sottolineando l’impegno nel “recupero delle energie vitali della terza età”. 

Secondo Silvestrini “l’individuo da solo si sente più rabbioso” per questo la Cna è “a disposizione per dare tutto l’aiuto che può”, spiega.

“La terza età è una risorsa da recuperare, l’età dell’invecchiamento si è allungata” e quindi perchè non “recuperare la saggezza, anche in azienda. Nell’epoca dei social e di internet un po’ di sapienza e di saggezza sarebbe molto opportuna”, conclude.




MANOVRA. SILVESTRINI (CNA): STOP SISTRI E TAGLIO COSTO LAVORO

Dall’incontro con il ministro Luigi Di Maio e le imprese “ci aspettiamo risposte positive. Abbiamo posto un grande tema che è la soppressione del Sistri, questo guazzabuglio che sono 10 anni che contestiamo e che il ministro quando è venuto nella nostra sede ci ha garantito lo avrebbe tolto. Ci aspettiamo che ci confermi l’impegno a diminuire fortemente il peso delle aliquote Inail sul costo del lavoro così come una ulteriore riduzione dell’Imu sui capannoni”. Lo dice il segretario generale della Cna, Sergio Silvestrini, a margine dell’assemblea nazionale dei pensionati della Confederazione.

“Ci aspettiamo anche una risposta dialogante sulla modifica del Codice degli appalti- continua- perchè le regole attuali non garantiscono più alle pmi di partecipare agli appalti e questo espelle dal mercato del lavoro migliaia di piccoli imprenditori. Infine, il tema del credito”.

Silvestrini commenta anche la ‘competizione’ tra i ministri Salvini e Di Maio che negli ultimi giorni hanno incontrato gli imprenditori: “Se tutto ciò è fatto per il bene delle imprese ben venga, l’importante è che sia ricominciata una concertazione: il pensiero del recente passato che la considerava un orpello mi pare di capire che oggi non ci sia più, è ripreso il ruolo delle parti sociali”, conclude il segretario della Cna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T13:53:28+01:00