Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione dell’11 novembre 2021

tg pol
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DRAGHI: SUCCESSO PNRR È NELLE MANI DEI SINDACI

“Il successo del Pnrr è nelle mani dei sindaci”. Il presidente del Consiglio Mario Draghi chiude l’assemblea nazionale dell’Anci a Parma affidando agli amministratori locali un ruolo da protagonisti nell’attuazione del Piano di ripresa. La fiducia reciproca tra governo ed enti locali, ricorda il premier, è stata già la base del successo per affrontare la pandemia. E ai Comuni che chiedono di rafforzare competenze amministrative e personale, calato del 25% in 14 anni, Draghi promette almeno mille esperti che aiuteranno gli enti territoriali ad attuare il piano. Indirizzo condiviso anche dal presidente della Camera Roberto Fico, per il quale “serve un piano straordinario di assunzioni qualificate”. Soddisfatto il presidente dei comuni italiani Antonio Decaro: “Dovete fidarvi dei sindaci, continueremo a fare la nostra parte anche nella campagna vaccinale”, promette Decaro.

PREVISIONI UE, L’ECONOMIA ITALIANA CRESCE ANCORA

Secondo le previsioni economiche d’autunno della Commissione europea per l’Italia, il Pil reale dovrebbe aumentare del 6,2% quest’anno. Lo ha detto Paolo Gentiloni, Commissario Ue all’Economia. La crescita è destinata a continuare a un ritmo robusto del 4,3% nel 2022 e il Pil si espandera’ del 2,3% nel 2023. L’inflazione nell’Unione europea dovrebbe raggiungere il 2,6% nel 2021 e moderare leggermente al 2,5% nel 2022 per attestarsi all’1,6% nel 2023. Il quadro generale rimane positivo- dice Gentiloni – ma bisogna rimanere vigili e agire come necessario.

PENSIONI, IL GOVERNO CONVOCA I SINDACATI

Si riapre il cantiere della previdenza. Dopo il compromesso inserito in manovra, che prevede quota 102 per lasciare il lavoro nel 2022, il governo ha convocato i sindacati martedì pomeriggio proprio per fare il punto sulla riforma delle pensioni. Soddisfatti Cgil, Cisl e Uil che apprezzano il passo verso la concertazione fatto dal premier Mario Draghi. Il leader della Cgil, Maurizio Landini, commenta: “E’ importante, è una prima convocazione, vedremo che discussione si potrà fare”. Sull’esigenza di confrontarsi subito al tavolo, aveva spinto molto anche il segretario del Pd, Enrico Letta. Il governo punta forte sul contributivo, la via maestra per garantire flessibilità in uscita e intende ragionare su un paracadute per giovani e donne, vittime di carriere discontinue. Intanto i sindacati hanno annunciato una manifestazione di piazza per il prossimo 18 novembre, a difesa dei Navigator, il cui contratto, in scadenza a dicembre, non è stato rinnovato dalla legge di bilancio.

IL 61% DEI MINORI VITTIMA DI BULLISMO, FARI ACCESI IN SENATO

Il 61% dei giovani italiani è vittima di bullismo o cyberbullismo; il 68% dichiara di aver assistito a episodi di violenza o umiliazione dei coetanei; il 60% di non sentirsi al sicuro quando è on line. Sono dati allarmanti che rivelano che il fenomeno coinvolge in Italia piu’ delle metà dei minori. In Senato Antonio De Poli ha deciso di accendere i fari sul tema con un convegno promosso dalla Fondazione Libra che svolge attività di prevenzione e contrasto. “Il bullismo non va sminuito- sottolinea il senatore – non è uno scherzo e non è una ragazzata, per questo come Istituzione vogliamo fare la nostra parte”. In commissione Affari costituzionali e Giustizia sono allo studio nuove norme, dopo la legge che nel 2017 ha introdotto le misure contro il cyberbullismo. La “parola d’ordine pero’ rimane la prevenzione”, osserva De Poli.

VAI IN COMUNE E TROVI L’INPS

L’Istituto nazionale di previdenza sociale è pronto a trasferire i suoi sportelli dentro ai Comuni italiani, avvicinandoli più che mai al cittadino. In ogni municipio italiano che lo vorrà, ci sarà infatti uno stand telematico dell’Istituto oppure una piccola sede fisica, con funzionari dedicati. L’obiettivo è anzitutto quello di accorciare le distanze con gli utenti. Il nuovo servizio e’ stato illustrato a Parma, all’assemblea nazionale dei Comuni. Come spiega il direttore generale Inps Gabriella Di Michele, “la pandemia ha fatto fare al Paese e all’Inps un grande salto di qualità in termini di digitalizzazione, che ora stiamo sviluppando anche nella funzione dei servizi di consulenza”. Soddisfatto Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia ma anche delegato Politiche sociali dell’Anci. “C’è una lunga storia di collaborazione tra i Comuni italiani e l’Inps e andiamo avanti”, dice Vecchi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»