hamburger menu

Iraq, l’Isis rivendica l’attacco contro i militari italiani: “Colpiti quattro crociati”

Il gruppo Stato islamico ha rivendicato attraverso la propria agenzia stampa 'Amaq' l'attentato di ieri in Iraq

Pubblicato:11-11-2019 17:30
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 16:35
Canale: Mondo
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Il gruppo Stato islamico ha rivendicato attraverso la propria agenzia stampa ‘Amaq’ l’attentato di ieri in Iraq, che ha coinvolto cinque militari italiani della missione internazionale.

Nella nota in arabo, rilanciata dal sito di intelligence ‘Site’, si legge: “I soldati del Califfato hanno colpito un mezzo blindato con a bordo esponenti delle forze della coalizione internazionale dei crociati e dell’antiterrorismo dei Peshmerga nella zona di Qara Ja’i, a nord di Kifri, tramite l’esplosione di un ordigno piazzato sul terreno. Il veicolo è stato distrutto e sono stati feriti quattro crociati e quattro apostati”.

LEGGI ANCHE: Iraq, attentato contro militari italiani: cinque feriti, tre sono gravi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T16:35:47+02:00