Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Arriva ‘Prodigi’, mercoledì giovani talenti a sostegno Unicef

Contribuirà a raccogliere fondi per Unicef nell’ambito della settimana dedicata alla raccolta delle risorse per curare e proteggere 200 milioni di bambini malnutriti in tutto il mondo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nove giovanissimi talenti e tre giudici condotti da Flavio Insinna, Serena Autieri e la piccola Giulia Golia daranno vita alla quarta edizione di ‘Prodigi, la musica è vita’, il programma prodotto da Rai1 insieme ad Unicef ed EndemolShine Italia. Il programma animerà la prima serata di Rai1 mercoledì 13 e contribuirà a raccogliere fondi per Unicef nell’ambito della settimana dedicata alla raccolta delle risorse per curare e proteggere 200 milioni di bambini malnutriti in tutto il mondo. Ospiti d’onore gli ambasciatori Unicef Alessandra Mastronardi, Roberto Mancini, Geppi Cucciari e Ultimo, appena insignito del nuovo e prestigioso incarico. A presentare il programma sono stati oggi il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo, il vicedirettore di Raiuno Claudio Fasulo, i presentatori Flavio Insinna e Serena Autieri e il direttore artistico Beppe Vessicchio.

Tre ballerini, tre cantanti e tre musicisti tra gli 8 e 15 anni si sfideranno mettendo in campo il proprio talento, lasciando poi il compito ai giurati, Beppe Vessicchio, Rossella Brescia, Luciano Cannito e Arisa di scegliere il finalista per ogni categoria. Il vincitore assoluto sarà scelto invece da una giuria tecnica composta da cento esperti nelle tre categorie che assegneranno oltre al titolo anche una borsa di studio offerta da Unicef.

“Per combattere la malnutrizione Unicef garantisce in tutto il mondo interventi semplici e a basso costo, interventi che possono fare la differenza tra la vita e la morte- spiega Salento-.I fondi raccolti da Unicef sosterranno i programmi per combattere la malnutrizione infantile in paesi come Yemen, Sud Sudan, Gambia, Sierra Leone e progetti per la protezione dei bambini e adolescenti e Panama e in Libano”. Durante la serata sarà possibile donare, attraverso un SMS, una chiamata o sul sito internet di Unicef, un piccolo contributo per sostenere bambini e ragazzi come quelli che si esibiranno e racconteranno le proprie storie vissute in Gambia, Panama e Sierra Leone, storie di giovani che hanno trovato nell’arte speranza e riscatto. “Questa è una di quelle occasioni in cui la TV generalista sta al servizio delle cause più belle, facendo non solo quantità ma anche qualità”, ha concluso Roberto Natale, responsabile delle Responsabilità Sociale Rai.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»