Torna Michel Houellebecq, il 21 novembre arriva ‘Cahier’

La nave di Teseo pubblica un libro-mondo che traccia il ritratto dello scrittore più controverso dei nostri tempi. Con testi inediti di grandi scrittori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Inafferrabile, irriverente, ambiguo: sono alcuni degli aggettivi con cui è stato definito nel tempo Michel Houellebecq. Come avvicinare questa figura imprendibile?  Una possibilità è risalire alla fonte, esplorare gli inizi, rievocare lo strano arrivo sulla scena letteraria di uno scrittore che nulla, a priori, predestinava a esserlo; scoprire lo scrittore giorno per giorno, nelle sue gioie e nelle sue inquietudini. E’ quello che ha fatto Agathe Novak-Lechevalier, che ha curato il libro ‘Cahier‘ (in uscita il prossimo 21 novembre per La nave di Teseo).

Facendo incrociare i testi rari o inediti, i saggi, le testimonianze di parenti, di scrittori, di artisti, di musicisti, di amici o di nemici, questo libro offre un ritratto in movimento di Houellebecq.

Composto di testi inediti, saggi universitari, testimonianze di scrittori (tra i quali Julian Barnes, Emmanuel Carrère, Teresa Cremisi, Bret Easton Ellis, Bernard-Henry Lévy, Michel Onfray), musicisti (Iggy Pop), giornalisti, parenti e amici, ‘Cahier’ è un libro-mondo sullo scrittore più profetico e controverso dei nostri tempi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»