Cenere dall’Etna, chiusa una parte dello spazio aereo del ‘Fontanarossa’ di Catania

Consentito l'arrivo di quattro aerei ogni ora. Possibili disagi e ritardi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Riprende l’attività eruttiva dell’Etna e la Sac, società di gestione dell’aeroporto di Catania, chiude un settore dello spazio aereo di ‘Fontanarossa‘ a causa dell’eccessiva emissione di cenere vulcanica in atmosfera. L’unità di crisi ha consentito l’arrivo di quattro aerei ogni ora, mentre le partenze non subiranno limitazioni ma potranno essere comunque soggette a ritardi e disagi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»