Magi (Sumai): “Sindacati uniti contro attacco al Servizio Sanitario Nazionale”

[video width="1280" height="720" mp4="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2018/10/20181011_SUMAI_MAGI_FINALER.mp4" poster="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2018/10/magi.jpg"][/video] SAINT VINCENT (AO) - "Un bilancio positivo innanzitutto per il numero di ospiti e per l'impegno, specie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAINT VINCENT (AO) – “Un bilancio positivo innanzitutto per il numero di ospiti e per l’impegno, specie dei politici, preso per la specialistica ambulatoriale. Finalmente si accentra il ruolo di questi specialisti e la loro capacità di dare sostegno ai pazienti sul territorio, in prossimità dei posti dove lavorano e vivono”. È quanto ha dichiarato il segretario generale Sumai, Antonio Magi, in merito al 51esimo Congresso Nazionale del Sindacato unico medicina ambulatoriale italiana.

Nel corso dell’evento al Hotel Billia di Saint Vincent, in provincia di Aosta, sono stati due i principali momenti di confronto, un deI quali ha visto la partecipazione di molti altri sindacati di settore: “C’è stato anche un ritorno importante anche per quanto riguarda gli ospiti degli altri sindacati- ha aggiunto Magi- che hanno risposto al mio invito di essere uniti per resistere all’attacco al Servizio sanitario nazionale. Si sono dimostrati subito entusiasti e pronti a condividere un percorso di unità. È ora- ha detto infine- di sensibilizzazione tutti i colleghi”.

Segui lo speciale sul congresso Sumai

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»