Zingaretti: “Lo scisma di Renzi? Non si capirebbe il perchè”

E ai 5 stelle Zingaretti dice: "O il governo guarda il futuro o diventa un governicchio e muore"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Nel parlamentarismo quando ci sono le condizioni è un dovere verificare le condizioni di un’altra possibile maggioranza. E noi abbiamo aperto un tentativo di costruire un nuovo governo per non commettere gli errori del passato”. Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti nel corso della registrazione di Porta a Porta. Nei passati 30 giorni, aggiunge, “ho cercato di non fare un governo a tutti i costi. Questo governo è nato innanzitutto per creare più lavoro“.

A Vespa che gli chiede che se l’accordo è stato sbloccato appena si è capito che Renzi non avrebbe fatto la scissione, Zingaretti risponde: “In parte sì. Per la prima volta dopo molti anni abbiamo vinto la battaglia dell’unità”.

A proposito della possibilità che Renzi faccia suoi gruppi parlamentari, il segretario dem dice: “Non ho avuto modo di parlarci su questo. Se i giornalisti vogliono chiedere a Renzi una cosa, è ‘perchè’: perchè se questo dovesse accadere, l’unica cosa che non si capisce è perchè debba accadere“.

Zingaretti rivela di sentirsi “un po’ come Papa Francesco, che si augura che lo scisma americano non ci sia”.

“ARCHIVIARE DEFINITIVAMENTE FLAT TAX, TASSA INGIUSTA”

Nella manovra bisogna “archiviare definitivamente la tassa ingiusta della flat tax e introdurre un sostanziale abbassamento delle tasse per i salari più bassi di questo paese”, afferma Zingaretti nel corso della registrazione di Porta a Porta.

AI 5 STELLE DICE: SINTESI POSSIBILE, NO A RELAZIONI CON FIGURINE PANINI

“Dico ai Cinque Stelle: guai a contemplare le nostre differenze. Se ci sono differenze bisogna sedersi intorno al tavolo e trovare la sintesi. Non bisogna rapportarsi ognuno con le figure Panini”, dice ancora Zingaretti nel corso della registrazione di Porta a Porta. “Si può aprire una stagione nuova. Non cominciamo a litigare coi comunicati stampa”, aggiunge.

“SGUARDO AL FUTURO O RISCHIO GOVERNICCHIO CHE MUORE”

“O il nostro rapporto con gli alleati di governo vive dentro uno sguardo rivolto al futuro o diventa un governicchio e muore definitivamente. Si governa bene se sono più forti le forze politiche nella società”, prosegue Zingaretti nel corso della registrazione di Porta a Porta. E aggiunge che “ci deve essere qualcuno che tiene la barra dritta. Io voglio contribuire a segnare i contorni di una nuova centralità della ‘bella politica’ nella nuova fase che dobbiamo avere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»