M5S nel caos per i sottosegretari: Conte stasera chiude la partita

L'editoriale di Nico Perrone per Dire Oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Non ha perso un minuto. Appena ricevuta la fiducia dal Senato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è subito volato a Bruxelles per incontrare la presidente eletta della Commissione, Ursula von der Leyen, e il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. Ha spiegato il nuovo programma di Governo, sottolineando la ritrovata sintonia tra Italia e Ue. Conte ha bisogno di una mano in vista della manovra di bilancio e, soprattutto, sulla ripartizione dei migranti nei diversi Paesi.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, sta continuando a fare campagna elettorale e la questione migranti è il suo cavallo di battaglia. Su questo tema l’Unione europea deve venire incontro a Roma per depotenziare la propaganda leghista. Nella Capitale, questa sera, il presidente del Consiglio dovrà risolvere un altro problema, quello della nomina dei sottosegretari. La quota Pd è già stata decisa mentre nel M5S regna il caos. Al Movimento ne toccano 24 ma la procedura di selezione adottata non ha funzionato e adesso i candidati sono più di 100.

Lo stallo, spiega una fonte alla Dire, ha messo in allarme Conte che ha intenzione di chiudere presto, al massimo domani, tutta la questione. Stasera ci sarà un faccia a faccia tra Conte e i capi delegazione Franceschini e Di Maio. Lì il presidente del Consiglio spiegherà che non si può perdere altro tempo, che i sottosegretari devono giurare venerdì e dal lunedì successivo questi dovranno riprendere subito il lavoro con le commissioni parlamentari. Le Camere sono ferme da tempo e il «Governo del fare» non può trasformarsi nel suo contrario, dando ulteriore spazio agli attacchi di Salvini.

LEGGI DIRE OGGI DELL’11 SETTEMBRE

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»