Il Comune di Genova promosse ‘Stalker sarai tu’ nel 2018, attacco m5s: “Bucci venga in aula”

Scorrendo la pagina facebook del Municipio di Levante si scopre una pubblicità all'evento del blogger, oggi disconosciuto dall'amministrazione (dopo le polemiche)
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – I chiarimenti del Comune di Genova e del Municipio Levante e la cancellazione dell’evento non sono bastati a stoppare le polemiche. “L’aperitivo con lo stalker”, che campeggiava nella lista degli appuntamenti promossi dall’amministrazione continua a solleticare gli interessi delle opposizioni. Comune e Municipio hanno negato di aver concesso alcun patrocinio e comunicato che i loghi sono stati utilizzati proditoriamente dal momento che mai gli enti pubblici avrebbero sponsorizzato un evento che non rientra nelle politiche della giunta. “Ma se è così- si chiedono oggi i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle- come mai già l’anno scorso, come ha scoperto la consigliera Maria Tini scorrendo la pagina Facebook del Municipio Levante, precisamente il 26 febbraio 2018, un evento dello stesso discutibile individuo veniva promosso sui social del Comune sempre in presenza dei loghi del municipio e del Comune? Come mai la giunta nega ogni responsabilità, se già l’anno scorso aveva patrocinato un evento di questo soggetto, tra l’altro il giorno successivo alla festa della donna?”. I pentastellati attaccano: “La città di Genova non è disposta a farsi prendere in giro, sentendosi raccontare storielle raffazzonate volte a coprire l’inadeguatezza istituzionale di questa amministrazione. Ora il sindaco venga in aula a riferire e fare chiarezza su questa triste vicenda”.

LEGGI ANCHE 

A Genova annullato ‘Aperitivo con lo stalker’

‘Aperitivo con lo stalker’, bufera sul Comune di Genova. Paita: “Sconcertante”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»