Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Robin Williams, a 4 anni dalla scomparsa un documentario ci porta ‘nella sua mente’

L'artista e l'uomo in un documentario della Hbo, questa sera in onda su Sky Cinema Stars
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

http://www.youtube.com/watch?v=caIFNg_JRL4

ROMA – L’11 agosto 2014 moriva Robin Williams. A soli 63 anni uno degli attori più conosciuti e talentuosi di Hollywood decideva di togliersi la vita infliggendo una ferita profonda nel cuore di tutti quei fan che lo amavano e con i suoi film sono cresciuti. Sconvolti quel giorno,  in tanti ancora oggi si chiedono il perché di questa scelta.

Divertente, camaleontico e imprevedibile, Robin Williams è stato il Peter Pan cresciuto di Steven Spielberg, il dottore dal naso rosso di “Patch Adams”, il padre di famiglia che pur di restare vicino ai suoi figli dopo il divorzio dalla moglie ‘si fa donna’ in “Mrs Doubtfire”, il meraviglioso e indimenticabile ‘professore/capitano’ di “L’attimo fuggente” capace di ispirare i cuori e l’anima dei suoi giovani studenti. Questo e molto altro, un attore capace di divertire e commuovere al tempo stesso, reinventandosi di volta in volta.

Alle tante maschere che Williams ha indossato nel corso della sua carriera c’era però da aggiungerne una, quella personale che portava sul suo viso quando la macchina da presa si spegneva e i demoni emergevano. Sposato e divorziato tre volte, l’attore ha combattuto per molti anni con la depressione, la dipendenza dalle droghe e l’abuso di alcool, a cui si è aggiunta prima del suicidio una grave malattia.

A 4 anni dalla scomparsa SkyCinema Stars rende omaggio all’uomo e all’artista mandando in onda il documentario realizzato dalla Hbo “Nella mente di Robin Williams” (Come inside my mind), alle 21.15 sul canale 303 di Sky. Il lungometraggio, diretto da Marina Zenovich, ripercorre la vita di Williams dagli studi alla Juilliard School di New York, alla serie cult Mork & Mindy  per giungere ai tanti personaggi che ne hanno decretato il successo internazionale. Il racconto è affidato allo stesso Williams, attraverso interviste rilasciate nel corso della sua carriera e alle testimonianze di grandi artisti come Billy Crystal, Whoopi GoldbergDavid Letterman e Steve Martin, a cui si aggiungono le parole del figlio Zak.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»