Coronavirus, tornano a salire i pazienti in terapia intensiva

Calano i nuovi contagi, concentrati sempre in Lombardia ed Emilia-Romagna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Dopo tre giorni di crescita, calano i nuovi contagi ma tornano a salire i ricoverati in terapia intensiva. Sono questi i dati che emergono dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia da coronavirus in Italia.

I nuovi contagiati sono 188, in calo rispetto ai 276 di ieri (-88). Di questi, 67 in Lombardia e 47 in Emilia-Romagna. Le vittime sono 7, di cui 4 in Lombardia, contro le 12 di ieri. I casi totali salgono a 242.827, i morti a 34.945. Le regioni senza nuovi casi sono Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta e Molise. Rispetto a ieri, lieve calo dei tamponi effettuati: 45.931 contro i 47.953 del giorno precedente.

Sono 67 i positivi al Covid in terapia intensiva, due più di ieri, entrambi in Lombardia. Quattordici regioni non hanno pazienti in terapia intensiva. I ricoverati con sintomi sono 826 (-18), quelli in isolamento domiciliare sono 12.410 (-109). Le persone positive al Covid sono complessivamente 13.303 (-125). I guariti sono 194.579 (+306).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»