Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Gioia Tauro ai Castelli Romani’, 3 arresti: colpo al clan Molè

polizia auto
A Rocca di Papa, vicino Roma; accusati di frodi e elusioni patrimoniali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La ‘Ndrangheta calabrese fino a Rocca di Papa, ai Castelli Romani. Tre persone sono state arrestate questa mattina dalla Squadra Mobile della Polizia con le accuse di intestazione fittizia di beni e trasferimento fraudolento di valori finalizzato ad eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniali. L’indagine “Gioia Tauro ai Castelli”, coordinata dalla Dda della Procura di Roma, ha svelato la penetrazione della cosca Mole’ di Gioia Tauro in importanti strutture ricettive a Rocca di Papa.

Gli agenti della Sezione Criminalita’ Organizzata della Squadra Mobile, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, hanno inoltre sequestrato beni, societa’, ditte ed immobili, sia nel Lazio che in Calabria, per un valore di circa 4 milioni.  I particolari saranno illustrati dal Procuratore aggiunto DDA, Michele Prestipino ,in un incontro con la stampa alle 12 negli uffici della Procura della Repubblica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»