NEWS:

VIDEO | La lezione di Federer laureato: “Senza sforzo è una balla”

Il discorso agli studenti del Dartmouth College: "L’energia negativa è energia sprecata"

Pubblicato:11-06-2024 11:59
Ultimo aggiornamento:11-06-2024 11:59
Autore:

Federer
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Dice Roger Federer che s’è laureato in tennis, non pensionato. Laureato. E lo dice mentre parla agli studenti del Dartmouth College, nel New Hampshire, mentre ritira la sua laurea ad honorem in lettere. Fa una vera e propria lezione. Il tennis gli ha insegnato tante cose, per la vita. Due su tutte. La prima è che il successo “senza sforzo” è una balla, al massimo una leggenda: “Non sono arrivato dove sono arrivato solo con il talento. Ma cercando di lavorare più dei miei avversari. Ho creduto in me stesso, ma quel credere in te stesso te lo devi guadagnare”.

”E’ solo un punto” è il titolo della seconda lezione: “Quando giochi un punto è la cosa più importante al mondo, ma quando quel punto è alle spalle, è alle spalle. L’aspetto mentale è davvero fondamentale, perché ti permette di prepararti per il punto successivo, e poi l’altro ancora, con intensità e chiarezza. Qualunque partita giochi nella vita, qualcosa finirai per perdere. Un punto, una partita, una stagione, un lavoro. E’ come sulle montagne russe, vai su e giù. Ed è naturale, quando vai giù, dubitare di te stesso, ma i dubbi li ha anche il tuo avversario, non dimenticatelo mai. L’energia negativa è energia sprecata. Voi volete essere padroni dei momenti difficili. Quello per me è il tratto di un campione. Il talento ha una definizione molto ampia. Ma la maggior parte delle volte non significa avere un dono, ma avere la grinta”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it