Terzigno, carabiniere prende a calci ragazzo: avviati accertamenti

terzigno
Il comando provinciale dei carabinieri di Napoli fa sapere di avere "immediatamente avviato autonomi accertamenti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Un carabiniere ferma un ragazzo che si trova in strada dopo le 22, orario fissato per il coprifuoco, colpendolo con dei calci. Tutto viene ripreso con un cellulare, postato sui social tramite la pagina “Welcome to Favelas” e diffuso attraverso il canale del gruppo su Telegram, seguito da oltre 300mila persone. Il fatto, secondo quanto descritto dagli amministratori della pagina, sarebbe accaduto a Terzigno, in provincia di Napoli.

Il comando provinciale dei carabinieri di Napoli fa sapere di avere “immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma, valori di umanità e vicinanza, a cui si ispira quotidianamente l’agire dei tanti Carabinieri che, con sacrificio e dedizione, operano per garantire i diritti e la sicurezza dei cittadini, spesso mettendo a rischio anche la propria vita”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»