La Regione stanzia 4 milioni per sviluppare il cinema in Sardegna, risorse anche per esordienti

christian solinas
Il governatore Solinas ricorda che si tratta di "un canale artistico e culturale che intendiamo potenziare per valorizzare non solo le nostre bellezze ambientali, ma anche l'immenso patrimonio archeologico lasciatoci della civiltà nuragica"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – Quasi 4 milioni di euro destinati allo sviluppo del cinema in Sardegna. Il via libera allo stanziamento è arrivato dalla giunta regionale, che ha definito il programma 2021 di ripartizione della spesa, per un importo complessivo di 3 milioni e 946.000 euro. “Il cinema è uno strumento di fondamentale importanza per la promozione della Sardegna nel mondo- il commento del presidente della Regione, Christian Solinas– un canale artistico e culturale che intendiamo potenziare per valorizzare non solo le nostre bellezze ambientali, ma anche l’immenso patrimonio archeologico lasciatoci della civiltà nuragica”.

Sottolinea l’assessore alla Cultura, Andrea Biancareddu: “Con l’intento di incoraggiare gli autori esordienti, una quota dello stanziamento del 2021, pari a 210.000 euro, verrà destinato ai lungometraggi per finanziare opere prime, ovvero, film realizzati da un regista esordiente che non abbia mai diretto, né singolarmente né unitamente ad altri registi, alcun lungometraggio che sia stato distribuito nelle sale cinematografiche”. In una successiva delibera, fa sapere Biancareddu, verrà inoltre approvato un nuovo atto di indirizzo “che recherà i criteri applicativi per fronteggiare l’emergenza Covid, tenendo conto, anche per quest’anno, delle richieste avanzate dal comparto”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»