NEWS:

A Potenza via al progetto ‘A casa coi nonni’

L'idea è di realizzare una casa dello studente diffusa che permetta ai ragazzi di risparmiare sul costo dell'affitto in cambio di un supporto digitale e non solo agli anziani

Pubblicato:11-04-2022 15:21
Ultimo aggiornamento:11-04-2022 15:30
Autore:

FacebookLinkedIn

POTENZA – Connettere studenti universitari e south worker con anziani soli autosufficienti. È l’obiettivo del progetto ‘A casa coi nonni’ promosso dalla cooperativa Universosud, con il patrocinio della Uil e della Uil pensionati, del Comune di Potenza, dell’Università degli studi della Basilicata, di Confcooperative e dell’ordine degli psicologi di Basilicata.

L’idea è di realizzare una casa dello studente diffusa che permetta ai ragazzi di risparmiare sul costo dell’affitto in cambio di un supporto digitale e non solo. “Una piattaforma digitale -spiega il presidente di Universosud Antonio Candela – che mette in relazione la domanda e l’offerta, riuscendo a produrre un co-living generazionale in grado di generare spirito di collaborazione tra due fasce d’età che si incontrano nella necessità”.

Il risparmio per i giovani secondo Universosud sarebbe del 50% rispetto al costo di un affitto, che dai 4.280 euro medi annui per un contratto di locazione scenderebbe a 2.428 euro. Entro il mese di luglio la piattaforma digitale ‘A casa coi nonni’ sarà ufficialmente operativa e disponibile per i primi incontri tra anziani che offrono un posto letto e giovani studenti o lavoratori che intenderanno aderire al progetto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn