Casaleggio: “C’è stato intento nel mettere in difficoltà finanziaria Rousseau”

"Non è la direzione giusta pensare a una organizzazione funzionale che è dell'altro secolo, e forse anche i movimenti pensati 10 anni fa non lo sono più oggi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -“Penso che oggi c’è stato un intento di mettere in difficoltà finanziaria Rousseau e spero che il motivo non sia quello di mettere sul piatto le regole che hanno caratterizzato il M5s. A pensare far male si fa peccato…”. Lo dice il presidente dell’Associazione Rousseau Davide Casaleggio, a ‘Mezz’ora in più’ su Raitre.

“PARTITO ORGANIZZAZIONE SECOLO SCORSO, NON È DIREZIONE GIUSTA”

“Io penso che non sia la direzione giusta pensare a una organizzazione funzionale che è dell’altro secolo, non piu’ di attualità e forse anche i movimenti pensati 10 anni fa non lo sono più oggi”.

“COMUNITÀ M5S TENUTA INSIEME DA COMPORTAMENTI E REGOLE”

“Questa comunità è tenuta insieme da una asticella morale molto alta legata alcuni comportamenti e regole che ci siamo dati. Questo collante penso sia questa asticella morale che tiene assieme il movimento”.

CASALEGGIO: “CON MIO PADRE NODI AL PETTINE PRIMA”

Se fosse stato ancora vivo mio padre? “Lui era meno paziente di me, alcuni nodi al pettine sarebbero arrivati prima. Oggi c’è un dibattito legato al Movimento e all’associazione Rousseau”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»