Questura Roma: “Manifestazione ‘Io Apro’ a Montecitorio del 12 aprile non autorizzata”

"In quanto già concessa e, quindi occupata da un'altra manifestazione regolarmente preavvisata nei giorni precedenti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La manifestazione organizzata sui social network dal movimento ‘Io Apro’ e in programma domani, 12 aprile, davanti Montecitorio contro le chiusure delle attività commerciali non è stata autorizzata dalla Questura di Roma. Lo fa sapere la stessa Questura in una nota.

LEGGI ANCHE: Covid, scontri in piazza Montecitorio: lanci di oggetti e cariche della Polizia

Uno sciamano anche a Montecitorio: “Vogliamo entrare in Parlamento”

“A differenza di quanto affermato e diffuso sui social- si legge- si segnala che, con formale provvedimento redatto dalla Questura di Roma in data 9 aprile u.s., la piazza di Montecitorio è stata formalmente vietata per la giornata di domani ai rappresentanti del movimento ‘IoApro’, in quanto già concessa e, quindi occupata da un’altra manifestazione regolarmente preavvisata nei giorni precedenti, che si svolgerà nella stessa fascia oraria con la prevista partecipazione di 100 persone. Si ribadisce, inoltre che, nel rispetto delle prescrizioni attualmente in vigore in materia di contrasto alla diffusione del virus Sars Covid-19 – si legge nella nota – in conformità a quanto disposto dalla normativa che, la piazza in questione può ospitare un numero massimo di 100 manifestanti. Pertanto, al fine di non generare false informazioni circa la possibilità di accedere alla manifestazione nel numero di 20.000 persone così come annunciato sui social network e per evitare i conseguenti provvedimenti si ribadisce che la manifestazione pubblicizzata non è autorizzata”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»