Coronavirus, l’educatrice gioca con il pregrafismo

A presentarla e' Carla Rende, educatrice professionale dell'Istituto di Ortofonologia (IdO), nell'ambito dello sportello 'IdO con Voi'
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Fogli di carta, pennarelli e forbici. Tre semplici ingredienti reperibili nelle case, che possono essere un facile strumento per la costruzione “di un’attivita’ giocosa improntata sul pregrafismo”, che solitamente interessa i bambini under6. A presentarla e’ Carla Rende, educatrice professionale dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), nell’ambito dello sportello ‘IdO con Voi’. 

“Scegliete il colore che preferite e dopo aver preso un foglio cominciate a disegnare dei percorsi, delle strade. Potete disegnare una strada tutta dritta, una piena di curve e anche una piena di salite e discese”. Una volta fatto, “prendiamo un altro foglio e scegliamo dei personaggi da disegnare che percorreranno le nostre strade”. 

L’esperta ha scelto un’ape, un cagnolino e una macchinina, ma aiutando i piu’ piccoli e’ possibile spaziare, divertendosi a creare tutti i personaggi che piu’ gli piacciono. Ad ogni personaggio corrisponde poi una figura ‘da raggiungere’. L’educatrice, ad esempio, dopo aver disegnato e ritagliato l’apetta, ha disegnato un fiore e ha collocato l’ape da un lato della strada e il fiore dall’altra estremita’. “I vostri bimbi- spiega- a questo punto dovranno tracciare con un pennarello il percorso che l’apetta deve compiere per giungere al suo fiore. Il gioco per loro sta nel dover sempre seguire le linee”. Anche il cagnolino e’ impegnato su una strada, che e’ piena di salite e discese “ma lui non vede l’ora di riuscire a raggiungere il suo osso- spiega Rende- Anche qui il bambino segue le linee che salgono e scendono per tracciare il percorso che il cagnolino dovra’ compiere”. 

Lo stesso varra’ per la macchinina che “vuole tornare casa su una strada piena di curve”. Un gioco semplici, per i piccoli che stanno entrando in quella fase di ‘pregrafismo’, che va dai 3 ai 6 anni a seconda degli approcci. 

È anche questo ‘IdO con Voi’, lo sportello aperto nell’ambito della task force del Miur – di aiuto e sostegno a docenti, genitori e studenti – che oltre a rispondere alle domande delle famiglie con minori aventi disturbi dello sviluppo, propone spunti per imparare giocando attraverso 4 video-tutorial al giorno, caricati sul canale dell’Istituto di Ortofonologia su Youtube. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»