Governo, Tajani: “Premier di centrodestra, non deroghiamo. Di Maio si scusi”

"A noi va bene il nome di Salvini, se poi lui vorrà indicare un'altra persona andrà bene comunque", dice Tajani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Noi rispettiamo i patti. Siamo assolutamente d’accordo sul nome di Salvini. Il primo ministro deve essere per forza di centrodestra, a questo non deroghiamo. A noi va bene Salvini, se poi lui vorrà indicare un’altra persona andrà bene comunque”. Lo dice Antonio Tajani, presidente del parlamenti europeo, a ‘Circo massimo’ su Radio capital.

“DI MAIO CHIEDA SCUSA E CAMBI ATTEGGIAMENTO”

“Di Maio deve chiedere scusa per l’atteggiamento che ha avuto con Forza Italia, attaccando Berlusconi e il nostro movimento. Preferisce andare a Palazzo Chigi piuttosto che risolvere i problemi degli italiani”, dice ancora Tajani.

“Non possiamo accettare di non svolgere un ruolo da protagonisti nel centrodestra- aggiunge- 5 milioni di italiani hanno votato per noi. Questa è la democrazia, e se Di Maio vuole rispettarla deve cambiare atteggiamento”.

“RITORNO AL VOTO? CONTRARIO A SPERPERARE DENARO CITTADINI”

“Ritorno al voto? Sono sempre contrario a sperperare il denaro dei cittadini”, conclude Tajani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»