Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal Governo ok a Def e manovra. Stima del Pil al rialzo

Gentiloni: "Conti in ordine senza alzare le tasse"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Il Consiglio dei ministri è finito dopo due ore di riunione. Il governo ha dato il via libera sia al Def che alla manovra.

A quanto si apprende il consiglio dei ministri ha dato l’ok al decreto manovra, con la formula ‘salvo intese’.

Il governo stima al rialzo il pil 2017: dall’1% all’1,1%.

GENTILONI: CONTI IN ORDINE E SENZA AUMENTARE LE TASSE

Dal Consiglio dei ministri  che ha approvato def e manovra “arriva un messaggio di forte rassicurazione. Abbiamo conti in ordine. E li abbiamo non aumentando le tasse ma accompagnando il risanamento con misure di sviluppo e promozione della crescita”. Lo dice il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa.

“Il Def registra un andamento di crescita che gradualmente si sviluppa fino all’1,1 del 2017, questa progressione dice la strada che abbiamo seguito in questi anni. La riduzione del deficit va dal 3% del 2014 e sarà attorno al 2,1% quest’anno”, spiega Gentiloni. Si tratta di numeri “di un percorso graduale che va ancora compiuto e che nelle nostre aspettative andrebbe ancora accelerato”, sottolinea.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»