Vaccino, code al Niguarda di Milano: Bertolaso se la prende con Aria

Il consulente per la campagna vaccinale in Lombardia accusa la centrale per gli acquisti della Regione per le lunghe attese
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Maria Laura Iazzetti

MILANO – Guido Bertolaso, consulente per la campagna vaccinale in Lombardia, chiede scusa agli anziani in coda fuori all’ospedale Niguarda per le somministrazioni del vaccino anti-covid e accusa direttamente Aria, la centrale per gli acquisti della Regione, per le lunghe attese.

“La coda degli anziani fuori dal centro vaccinale di Niguarda per gli errori di Aria che manda 900 convocazioni al posto delle 600 previste è una vergogna!”, scrive sul proprio profilo Facebook. Bertolaso aggiunge di aver “mandato la Protezione civile” ad assistere gli anziani in coda e si “scusa con tutti loro”. Al post è allegata una fotografia, in cui si vedono alcuni ultra 80enni, seduti o in piedi, in attesa della propria inoculazione.

Diversi i commenti degli utenti al post, molti attaccano direttamente la Regione per i ritardi accumulati nelle vaccinazioni. Una signora scrive: “Speriamo che quando chiameranno gli over 70 la situazione migliori…”.

LEGGI ANCHE: Covid, Gimbe: “Indicatori Lombardia in rosso, terapie intensive oltre 40%”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»