Ok da Ema al vaccino Johnson & Johnson: efficace e sicuro

vaccino JOHNSON &JOHNSON
L'Agenzia europea per i Medicinali ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio del vaccino Janssen, che può essere utilizzato in una singola dose
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Agenzia europea per i Medicinali (EMA) ha appena fatto sapere di aver concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio del vaccino Janssen contro il Covid-19 nelle persone di età superiore ai 18 anni. Dopo una valutazione approfondita, il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’EMA ha infatti concluso che i dati sul vaccino sono “solidi” e “soddisfano” i criteri di “efficacia, sicurezza e qualità”. Il vaccino Janssen, prodotto dalla società farmaceutica Johnson & Johnson, è il quarto vaccino raccomandato nell’Unione europea per prevenire il Covid-19.

“Con questo ultimo parere positivo, le autorità di tutta l’Unione Europea avranno un’altra opzione per combattere la pandemia e proteggere la vita e la salute dei loro cittadini- ha commentato Emer Cooke, direttore esecutivo dell’Ema-. Questo è il primo vaccino che può essere utilizzato in dose singola“. I risultati di uno studio clinico che ha coinvolto oltre 44mila persone negli Stati Uniti, in Sud Africa e nei Paesi dell’America Latina, si legge sul sito dell’Ema, hanno confermato che “il vaccino Janssen è efficace nel prevenire il Covid-19 nelle persone a partire dai 18 anni di età”. Lo studio ha rilevato inoltre una “riduzione del 67% del numero di casi di Covid-19 sintomatici dopo 2 settimane nelle persone che hanno ricevuto il vaccino Janssen (116 casi su 19.630 persone) rispetto alle persone a cui è stato somministrato placebo (348 persone su 19.691). Ciò significa che il vaccino ha avuto un’efficacia del 67%“.

Quanto agli effetti collaterali del vaccino Janssen, nello studio sono stati generalmente “lievi o moderati” e sono stati risolti “entro un paio di giorni dalla vaccinazione”. I più comuni, rende ancora noto l’Ema, erano “dolore al sito di iniezione, mal di testa, stanchezza, dolori muscolari e nausea“. L’Agenzia europea per i medicinali fa sapere infine che la sicurezza e l’efficacia del vaccino “continueranno a essere monitorate poiché viene utilizzato in tutta l’UE, attraverso il sistema di farmacovigilanza dell’UE e ulteriori studi da parte dell’azienda e delle autorità europee”, conclude.

SPERANZA: “ORA ABBIAMO UNO STRUMENTO IN PIÙ CONTRO IL VIRUS”

“L’Ema ha approvato il vaccino Johnson & Johnson. Ora abbiamo uno strumento in più per combattere il Covid-19. Uno strumento particolarmente utile perché si tratta del primo vaccino monodose”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Manteniamo alta l’attenzione di tutte le istituzioni sanitarie, italiane e internazionali sulla sicurezza e sulla sorveglianza. Sono i vaccini la chiave più importante per vincere la sfida contro la pandemia”.

LEGGI ANCHE: AstraZeneca sospeso in sei paesi Ue, Aifa blocca lotto anche in Italia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»