Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cisl, Telese lo accusa e Bentivogli: “Squallido, cerca di agganciare Landini”

Quel sindacalista "e' un servo dei padroni". Luca Telese torna all'attacco di Marco Bentivogli della Cisl, che interpellato dalla Dire replica: "Dopo tante giravolte, Telese cerca di riacquistare credibilita' a sinistra e agganciare Landini".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quel sindacalista “e’ un servo dei padroni”. Luca Telese torna all’attacco di Marco Bentivogli della Cisl, che interpellato dalla Dire replica: “Dopo tante giravolte, Telese cerca di riacquistare credibilita’ a sinistra e agganciare Landini”.

Si tratta in verita d’uno scontro in due tempi. Il primo in un faccia a faccia al vetriolo, a L’aria che tira. “Sia Telese che Romeo di scioperi non ne hanno mai fatto uno un vita loro. Nei salotti dei Parioli si sciopera al massimo sull’aperitivo, non e’ che si fa qualcosa di piu’ impegnativo…”, aveva detto allora Bentivogli.

Furente la replica di Telese, che aveva definito Bentivogli “un buffone. Cerca di spiegare piuttosto- gli disse- perche’ stai sempre dalla parte dei padroni e non dei lavoratori. Io non abito ai Parioli, mentre tu sei sempre stato un sindacalista giallo, uno che batteva le mani cosi’ al padrone di turno”.

Ieri sera il secondo atto, a Non e’ l’Arena, ancora su La7. Telese, come riporta il profilo twitter della trasmissione, dice: “La tv tira fuori il momento verità, io era 10 anni che volevo dire a Bentivogli che era un servo dei padroni”.

Bentivogli non ci sta, e, interpellato dalla Dire, spiega che si tratta di opportunismo. “Dopo le tante giravolte politiche, ultima quella per il Movimento 5 Stelle, ora Telese sta tentando di riallinearsi in qualche modo, cerca di riacquistare credibilità a sinistra, magari di agganciarsi al nuovo corso di Landini in Cgil. Ma è squallore puro, Telese ormai è fuori di testa”, dice Bentivogli, segretario della Fim Cisl, sotto scorta da anni per le minacce ricevute.

Telese ha detto che lei sta sempre dalla parte dei padroni… “Cerca di nuovo sponde a sinistra- replica ancora Bentivogli- a Telese non va giù che noi abbiamo sempre fatto accordi e portato a casa dei risultati”.

CISL. FURLAN: SOLIDARIETÀ DEL SINDACATO A BENTIVOGLI

“Da un giornalista di esperienza come Luca Telese non ci si può aspettare una frase così infelice ed inopportuna. Il dibattito ed il confronto televisivo non possono diventare il luogo di provocazioni e di insulti. Il rispetto per gli uomini e le donne del sindacato non può essere messo in discussione. Per questo a Marco Bentivogli va tutta la solidarietà della Cisl, ma soprattutto ai nostri delegati che purtroppo ancora oggi, come recentemente è successo a Taranto, subiscono attacchi e non solo a parole”. Lo dichiara in una nota la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan.

CISL. RE DAVID (FIOM): DA TELESE INACCETTABILE INSULTO A BENTIVOGLI

“È alla base della #democrazia il rispetto delle persone e dei lavoratori che rappresentano. Questo tanto più vale quando si hanno posizioni divergenti, come nel caso di #Fca. Per la #Fiom è inaccettabile l’insulto a @BentivogliMarco da parte di Telese”. Così su twitter Francesca Re David, segretaria generale Fiom.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»