Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ddl Pillon, Palladino (D.I.Re): “Grave, istituzioni entrano in relazioni”

Così alla Dire la presidente di D.i.Re-Donne in rete contro la Violenza e membro del comitato DireDonne, sul ddl Pillon
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Tra le tante cose gravi contenute nel ddl Pillon, quella che ci sembra più grave è il fatto di voler entrare come istituzioni nelle relazioni interpersonali, un attacco alla libertà di tutte e tutti e dei bambini”. Così alla Dire Raffaella Palladino, presidente di D.i.Re-Donne in rete contro la Violenza e membro del comitato DireDonne, sul ddl Pillon. In questi giorni la petizione online per chiedere il ritiro del ddl Pillon lanciata su change.org proprio da D.i.Re ha raggiunto oltre 150mila firme.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»