Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Codice Rosso’, la voce dei centri antiviolenza D.i.Re del Lazio

Così alla Dire la presidente di D.i.Re-Donne in rete contro la Violenza e membro del comitato DireDonne, sul 'Codice Rosso'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il ‘Codice Rosso’ è una propaganda inutile che richiama qualcosa che già c’è, in un sistema giuridico che ha bisogno di un cambio radicale di cultura, di applicare le leggi che già esistono, soprattutto la Convezione di Istanbul, rispettarle e implementarle, piuttosto che inventarsi leggi nuove per mettersi una medaglia e intestarsi un’innovazione”. Così alla Dire Raffaella Palladino, presidente di D.i.Re-Donne in rete contro la Violenza e membro del comitato DireDonne, sul ‘Codice Rosso’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»