Salvini, selfie e ovazione per i leader populisti

NAPOLI - Sala piena a Napoli per la convention organizzata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Sala piena a Napoli per la convention organizzata dal leader del Carroccio Matteo Salvini per presentare il programma elettorale per l’Italia e per il Sud della Lega Nord.

Centinaia di supporter leghisti provenienti dalle Regioni del Mezzogiorno e dal Centro si sono messi in fila per scattarsi un selfie con Salvini. All’arrivo dell’eurodeputato alla Mostra d’Oltremare, un coro unanime si è levato dalla sala congressi: “Salvini premier”.

LEGGI ANCHE A Napoli Salvini come Trump: “E’ lui il nostro premier” FOTO

Prima del discorso del segretario del Carroccio è stato proiettato un video promozionale della Lega: tanti gli applausi ai leader populisti di tutto il mondo, da Donald Trump a Marine Le Pen, e i fischi rivolti all’ex presidente del Consiglio, Romano Prodi, e all’ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero.

LEGGI ANCHE  A Napoli migliaia in piazza contro Salvini FOTO e VIDEO

“Una volta che saremo al governo, nel nome del ripristino della legalita’, quando avremo finito di sgomberare i campi rom iniziamo con i centri sociali, l’utilita’ e’ identica“. E’ la promessa di Matteo Salvini, leader della Lega Nord, all’inizio del suo discorso. Napoli “va ripulita da 4 delinquenti che sono in giro a fare casino. Sono col cuore alle ragazze e ai ragazzi delle forze dell’ordine che per 1.200 euro al mese stanno rispondendo a gente che non è in piazza contro Salvini ma per devastare”, dice Salvini, leader del Carroccio, commentando gli scontri a Fuorigrotta tra agenti e manifestanti. “Complimenti a Luigi de Magistris- dice- stai tirando su una bella gioventù. La prossima volta faremo un’iniziativa a piazza Plebiscito”.

“In Italia ci sono politici e ministri razzisti nei confronti dei nostri conterranei, che odiano i cittadini italiani. Esiste un’immigrazione positiva, quella regolarizzata, per il resto bisognerebbe fare un’operazione, non dico di pulizia sennò i magistrati mi denunciano”, ha commentato Matteo Salvini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»