Tosi non scioglie la riserva sulla candidatura ma attacca Salvini: è un dittatore

Matteo Salvini vuole "un controllo dittatoriale della lega Nord, e
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

flavio tosiMatteo Salvini vuole “un controllo dittatoriale della lega Nord, e ora se ne assume la responsabilità”. E’ quanto ha detto oggi il sindaco di Verona Flavio Tosi, durante una conferenza stampa. La scelta di Salvini di espellere Tosi, per il primo cittadino porta “il rischio di divisioni”, il “rischio di spaccare rapporti di stima e amicizia”. Questo, aggiunge Tosi, Salvini “lo fa a ridosso delle elezioni e si assume responsabilità delle prossime elezioni regionali. La logica avrebbe voluto altro”.

“Più ci penso e più mi convinco che a Matteo Salvini andava bene arrivare a questa conclusione- ha aggiunto Tosi parlando della sua esplusione dalla Lega- Ieri ho proposto una sintesi ma oggi è una giornata non facile”. Da punto di vista personale sono “25 anni di storia, chiuderla così non è piacevole, per affetti e amici, la mia vita era lì”. Tosi si sente “cancellato”, cosa che “umanamente pesa parecchio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»