Rimini. Numero sos per le vittime di web e social

Il numero è pensato anche per chi teme di aver commesso dei reati on line e non sa come comportarsi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cyberbullismoRIMINI – Internet, social network, smartphone, chat, videogiochi se usati in modo improprio possono dar vita a nuove problematiche che le persone spesso non sanno come affrontare. Per dare una risposta a questi temi è attivo il numero verde 800116081. Il numero, finanziato da fondi regionali, è un progetto del Tavolo di coordinamento “Giovani, internet e nuovi media” promosso dalla Provincia di Rimini di cui fanno parte 16 soggetti del territorio tra istituzioni e terzo settore. La telefonata mira a dare indicazioni a chi, durante la navigazione on line, si è imbattuto in un caso di lesione della privacy, cyberbullismo, sexting, adescamento, pedofilia, diffamazione, furto di identità, ricezione di messaggi, foto o video imbarazzanti, molestia, ricatto, minaccia. Il numero è pensato anche per chi teme di aver commesso dei reati on line e non sa come comportarsi e per chi si accorge che il proprio uso di internet, cellulare o videogiochi sta diventanto una forma di dipendenza. Il numero, anonimo e gratuito, è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 18 alle 20 per i residenti della provincia di Rimini. Per dare informazioni sui rischi e consigli sulla sicurezza in rete il Tavolo provinciale ha anche creato un’apposita sezione sul sito della Provincia di Rimini visionabile a questo link 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»