Africa, Banca europea per gli investimenti: “Sostegno rafforzato per grande muraglia verde”

MURAGLIA_VERDE
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Nuovi strumenti di supporto tecnico e finanziario nell’ottica dell’agricoltura sostenibile, dell’energia pulita, dell’acqua e dello sviluppo infrastrutturale sono al centro di un’iniziativa a beneficio di 11 Paesi del Sahel annunciata oggi dalla Banca europea per gli investimenti (Bei).
Previsto un impegno specifico a sostegno della Grande muraglia verde, l’iniziativa per contrastare le conseguenze dei cambiamenti climatici e tutelare la biodiversità nella regione africana. Di “impegno rafforzato” ha detto oggi il presidente della Bei, Werner Hoyer, intervenuto al One Planet Summit for Biodiversity, vertice internazionale ospitato dal presidente francese Emmanuel Macron a Parigi. La Grande muraglia verde attraversa 11 Paesi, tagliando l’Africa da est a ovest, dall’Eritrea fino alla Mauritania. La Bei ha adottato di recente la Climate Bank Roadmap con la promessa di sostenere con mille miliardi di euro “azioni climatiche” e “investimenti per la sostenibilità ambientale” nel decennio 2020-2030.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»