Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Presentata al Congresso Usa la richiesta di impeachment per Trump

donald trump
L'ufficio della speaker Nancy Pelosi ha diffuso un progetto di risoluzione per la messa in stato d'accusa di Trump, in cui si parla di "una nazione in preda all'orrore" e si accusa il presidente uscente di "aver istigato rivoltosi e insorti a marciare sul Campidoglio e a battersi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un progetto di risoluzione per la messa in stato di accusa di Donald Trump è stato presentato oggi al Congresso degli Stati Uniti dai deputati democratici. Nel testo, diffuso dall’ufficio della speaker Nancy Pelosi, si dice di “una nazione in preda all’orrore” e si sostiene che il presidente uscente “non è in grado di adempiere con successo ai doveri e ai poteri derivanti dal suo incarico”. Trump è accusato di “aver istigato rivoltosi e insorti a marciare sul Campidoglio e a battersi” in occasione della manifestazione di mercoledì scorso. A motivare la richiesta di impeachment anche “almeno tre tentativi di ingerire nel voto legittimo e nel processo della sua certificazione in Georgia”.

LEGGI ANCHE: Twitter ‘chiude’ Trump: “Rischio di istigazioni alla violenza”

Nel documento si fa appello al vicepresidente Mike Pence affinché invochi il 25° emendamento della Costituzione per destituire Trump. I deputati democratici hanno comunque riferito della loro intenzione di procedere con la richiesta di impeachment in qualunque caso. La seduta del Congresso è stata aggiornata meno di 15 minuti dopo la presentazione del progetto di risoluzione, su richiesta di un deputato repubblicano della West Virginia.

LEGGI ANCHE: Usa, è morto il poliziotto ferito nell’assalto al Congresso. Trump chiede ‘riconciliazione’

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»