L’Abruzzo accoglierà i rifiuti di Roma; Multe a via di Portonaccio, ricorso del Comune; Regionali, ore decisive per il centrodestra


Ecco i titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi:

RIFIUTI, REGIONE ABRUZZO DA’ L’OK AD ACCOGLIERE QUELLI DI ROMA

Via libera dalla Regione Abruzzo ad accogliere i rifiuti di Roma. Ad annunciarlo oggi il governatore, Luciano D’Alfonso, spiegando che la Giunta regionale ha approvato una delibera ad hoc. La Regione accoglierà dunque la spazzatura della Capitale, ma soltanto a determinate condizioni. Per 90 giorni e per una quantità massima di 39mila tonnellate, da distribuire in tre strutture: Chieti, Sulmona e Aielli, in provincia de L’Aquila.

VIA DI PORTONACCIO, RICORSO CAMPIDOGLIO CONTRO MULTE ANNULLATE

Roma Capitale non molla la presa sulle multe di via Portonaccio. E’ scritto nero su bianco negli atti di citazione in appello che il Campidoglio, per mezzo dell’avvocatura capitolina, sta facendo recapitare agli studi legali che difendono migliaia di automobilisti romani finiti nella trappola della preferenziale. A ricevere la notifica sono quelli che hanno visto riconoscersi dal Giudice di pace il diritto a non pagare la sanzione. Secondo quanto ricostruito, da maggio a giugno scorso le multe elevate dall’occhio elettronico di via di Portonaccio sarebbero state circa 250 mila, per quasi 25 milioni di euro che dovrebbero confluire nelle casse del Campidoglio.

REGIONALI, ORE DECISIVE NEL CENTRODESTRA: GASPARRI IN POLE

Sono ore decisive, nel centrodestra, per decidere chi sarà il candidato alla presidenza della Regione Lazio che sfiderà il governatore uscente, Nicola Zingaretti, e Roberta Lombardi, candidata del Movimento 5 Stelle. Maurizio Gasparri è pronto a guidare la coalizione, ma resta l’incognita di Sergio Pirozzi, in corsa con la sua lista civica. Intanto nel centrosinistra si registrano le parole del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, esponente di Liberi e Uguali, secondo il quale “nel Lazio non sostenere Zingaretti, un uomo di sinistra, è un errore perchè dobbiamo impedire che la Regione passi a Gasparri”. Nel fine settimana

DA REGIONE LAZIO 2,8 MLN A FAMIGLIE CHE VOGLIONO ADOTTARE

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato oggi un bando che mette quasi 2,8 milioni di euro a disposizione delle famiglie che intendono intraprendere il percorso dell’adozione internazionale ma hanno difficoltà a reperire le risorse necessarie per il lungo e complesso iter previsto in questi casi. “Questo fondo aiuta le famiglie abbattendo, fino all’1 per cento, gli interessi per 7 anni.  Stiamo investendo anche sul sostegno con psicologi, assistenti sociali, per intervenire su tutta la filiera complessa delle adozioni, ma intanto era importante dare un segnale: stare vicini alle famiglie dal punto di vista economico”.

11 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»