L’Abruzzo accoglierà i rifiuti di Roma: “Operazione di soccorso istituzionale”

Via libera dalla regione dopo le polemiche dei giorni scorsi: "I rifiuti saranno conferiti per il solo trattamento negli impianti della Deco e di Cogesa"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Giunta regionale d’Abruzzo ha approvato la proposta di Accordo di programma con la Regione Lazio in favore del Comune di Roma, per la gestione di rifiuti indifferenziati urbani.

I rifiuti saranno conferiti per il solo trattamento negli impianti della Deco e di Cogesa. Ad annunciarlo il governatore dell’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, sulla pagina Facebook.

“In ogni caso, questa delibera – la n. 1 del 2018 – assumerà efficacia solo dal momento in cui si conoscerà l’esatto numero dei passaggi sul territorio abruzzese dei mezzi deputati al trasporto in discarica ed al successivo trasferimento dei rifiuti trattati.

“Inoltre- scrive D’Alfonso- abbiamo stabilito di affidare all’Arta il monitoraggio della qualità dell’aria nelle aree interessate da queste operazioni. Infine, abbiamo deciso di convocare in Regione una riunione a stretto giro con i sindaci dei Comuni interessati e con i gestori degli impianti di smaltimento coinvolti”.

Si tratta di una delibera verità- aggiunge il presidente dell’Abruzzo- perché sono chiarite le quantità rispetto alle cifre circolate in questi giorni: si tratta di 39mila tonnellate, aggiuntive rispetto a quelle già conferite dalla città di Roma dal 2014″.

Verità perché si chiariscono i tempi: si tratta- conclude- di un’autorizzazione limitata a 90 giorni. Verità perché la disponibilità riguarda esclusivamente il trattamento dei rifiuti, e in questo senso è un’operazione di soccorso istituzionale“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»