Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ama: “A Roma risolto problema rifiuti indifferenziati, ora obiettivo è pulire la città prima di Natale”

ama camion rifiuti
"A novembre siamo finalmente riusciti a ottenere ulteriori sbocchi per il conferimento"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “A novembre siamo finalmente riusciti, anche con gli interventi di Regione e Comune, a ottenere ulteriori sbocchi per il conferimento, dato che la criticità principale era la mancanza di una discarica di servizio per gli scarti del trattamento. Sono stati ottenuti ulteriori flussi, in particolare ad Albano ma anche fuori regione, come a Mantova, e il Saf di Colfelice dopo una lunga pausa di mesi che andava avanti dalla scorsa primavera ha ricominciato da due settimane ad avere un saldo attivo, perché ha ottenuto un flusso in Piemonte passando da 0 a 18 viaggi al giorno”. Lo ha detto Marco Casonato, direttore della Direzione Igiene ambientale di Ama, intervenendo nella riunione di stamattina della commissione Trasparenza di Roma Capitale convocata in merito al piano di pulizia straordinaria della città.

A questo punto, ha sottolineato il dirigente della municipalizzata capitolina dei rifiuti, “non avendo problemi sull’indifferenziato, possiamo quindi intervenire sulle situazioni di accumulo. Ora infatti possiamo effettuare anche doppi viaggi con la possibilità di scaricare senza tempi di attesa, perciò si è potuto dare massimo sviluppo agli interventi di pulizia di questo piano straordinario: parliamo di interventi di diverso tipo eseguiti in sinergia, in particolare con Simu, Servizio giardini e Polizia locale, su importanti arterie stradali e soprattutto dove sono stati registrati allagamenti e difficoltà di drenaggio delle acque meteoriche”.

Sono stati realizzati tra l’altro, ha spiegato Casonato, “pulizia delle caditoie, lavaggio e sanificazione dei cassonetti, manutenzione del verde verticale e orizzontale con potature e diserbo. La sinergia è uno degli elementi caratterizzanti di questo piano che per ora ha visto interventi svolti su oltre 55 arterie stradali, ma stiamo mettendo in campo uno sforzo maggiore per anticipare anche gli interventi di gennaio. Gli interventi sui cumuli sono in progressiva riduzione perché l’esigenza si sta giorno dopo giorno riducendo”.

Contiamo di arrivare prima delle feste a una situazione ideale che ci permetta di affrontare in modo sereno la situazione di criticità tipica del periodo. Stiamo vedendo in questo senso un trend positivo e un miglioramento delle situazioni più critiche”, ha aggiunto Casonato.

Durante la seduta odierna si è creato anche un piccolo caso, poi rientrato, sull’assenza degli uffici dell’assessorato ai Rifiuti, seppur invitati. “La presenza oggi in commissione di Ama è fondamentale, ma anche gli uffici dell’amministrazione sono tenuti a essere presenti”, aveva commentato il presidente della commissione Trasparenza, Andrea De Priamo (Fdi). “Si è annunciata una pulizia in due mesi ma tutti i quadranti della città continuano a segnalare cumuli di rifiuti in strada, sappiamo che c’è un problema strutturale ma il compito della commissione Trasparenza è quello di capire come si sta realizzando questo piano alla luce anche dei fondi stanziati in variazione di bilancio, ma in assenza degli uffici diventa difficile svolgere la commissione”. A riunione in corso, però, dall’assessorato che fa riferimento a Sabrina Alfonsi hanno fatto sapere di non aver ricevuto la convocazione, ma di essere a disposizione della commissione. “Sono disguidi che possono accadere, inviteremo sicuramente l’assessore Alfonsi nelle prossime sedute”, ha concluso De Priamo.

AMA: “NESSUN PROBLEMA STRUTTURALE SU DIFFERENZIATA”

“Sulla differenziata, a parte qualche nostro ritardo che può essersi verificato o alcuni disservizi, problemi strutturali non ne abbiamo avuti e non ne abbiamo”.

AMA: “A DICEMBRE ASSENZE IN CALO DELL’8%”

“Abbiamo registrato un trend positivo del tasso di assenze del personale pari a un calo dell’8 per cento. In relazione al trend medio di quest’anno abbiamo rilevato nel mese di dicembre un tasso di maggior presenza dell’8 per cento rispetto ai mesi tra gennaio e ottobre”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»