Tg Politico Parlamentare, edizione del 10 dicembre 2020

Ecco i titoli dell'edizione di oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGENI, A PROCESSO GLI 007 EGIZIANI

Giulio Regeni è stato torturato per giorni e ucciso dagli 007 egiziani. E’ l’esito delle indagini della procura di Roma, che oggi chiede il rinvio a giudizio per quattro agenti del Cairo, accusati dell’omicidio dello studente friuliano nel 2016. Secondo i pm Giulio è stato incatenato e seviziato per giorni con lame e bastoni. “Il governo richiami immediatamente l’ambasciatore e blocchi la vendita di armi all’Egitto”, chiede l’avvocata della famiglia Regeni, mentre il presidente della Camera denuncia i depistaggi inaccettabili che continuano ad arrivare dal Cairo. La mamma di Giulio accusa il governo italiano spiegando di non avere contatti da oltre un anno. “Cosa sta facendo per ottenere la verità?”, chiede Paola Regeni.

GOVERNO, ZINGARETTI CHIEDE UN PASSO AVANTI

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti invita la maggioranza e il governo a ritrovare la strada del lavoro comune. In un lungo post intitolato ‘un passo avanti’, Zingaretti richiama i partiti della coalizione a superare rigidita’ e incomprensioni che sono da irresponsabili. Ma nello stesso tempo sottolinea che la collegialita’ non e’ una perdita di tempo. Un messaggio, questo, che ha come destinatario il governo, accusato anche dai Democratici di aver agito in solitaria sulla task force per il recovery fund. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte fa sapere di essere disponibile a condividere con il Parlamento il tema della governance dei fondi comunitari. Intanto affronta il Consiglio europeo con la fiducia nel superamento del veto posto da Polonia e Ungheria.

LA SINISTRA RIPARTE DA ‘EQUOLOGICA’

Ambiente e lavoro, innovazione e sostenibilità. Temi fondamentali ancora di più per ripartire dopo la pandemia e al centro di ‘Equologica 2020’, l’assemblea pubblica della sinistra in programma via web sabato. A presentarla il senatore di Liberi e Uguali Francesco Laforgia. Obiettivo: unire partiti, associazioni, liste civiche e movimenti su disuguaglianze, diritti e sostenibilità ambientale. “Vogliamo far precipitare questi temi nel dibattito parlamentare”, spiega Laforgia. In programma ci sono 40 tavoli, 7 panel e un’assemblea plenaria. All’appuntamento parteciperà anche il premier Giuseppe Conte.

NASCE INTERGRUPPO PARLAMENTARE GREEN

Nasce l’intergruppo parlamentare per l’Ecologia. Tra gli obiettivi, inserire la tutela dell’ambiente in Costituzione e approvare leggi sempre piu’ ‘green’. A promuoverlo è l’ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio, assieme a un gruppo di parlamentari verdi-cattolici. Tra gli altri, i centristi Gianfranco Rotondi e Paola Binetti, e poi Loredana De Petris della sinistra italiana. Entro Natale aderiranno cento parlamentari di area ambientalista provenienti da tutti gli schieramenti, promette Pecoraro Scanio.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»