Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Lazio, edizione del 10 dicembre 2020

Ecco i titoli dell'edizione di oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

D’AMATO: SEMPRE RIGORE O DIFFICILE CONTENERE TERZA ONDATA COVID

“Se nel Lazio partisse una terza ondata con il livello attuale di casi e ricoveri, temo che gli argini non siano sufficienti a contenerla. Per questo continuo a ripetere che dobbiamo mantenere il rigore il più possibile”. Lo ha detto oggi l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, intervenendo al 30esimo congresso nazionale dell’Associazione italiana radioterapia e oncologia clinica, annunciando per il 2021 “il rinnovamento dell’intero parco tecnologico per quanto riguarda gli acceleratori lineari e i tomografi. Per la radioterapia sarà una rivoluzione”.

RISSA AL PINCIO, PROCURA AVVIA INDAGINE MA ALLERTA PER WEEK-END

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta sulla rissa tra bande di giovanissimi avvenuta sabato scorso al Pincio. I Carabinieri stanno indagando per ricostruire con esattezza quanto accaduto sulla terrazza che affaccia sopra Piazza del Popolo. Per farlo stanno passando al vaglio le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza presenti in zona. Ma l’allerta resta alta perché su diversi canali social sono usciti nuovi messaggi in cui si parla di un secondo appuntamento nel week-end per la rivincita.

ROMA, ASSEMBRAMENTI E CLIENTI OLTRE ORARIO PREVISTO: CHIUSI LOCALI

Proseguono i controlli dei Carabinieri finalizzati alla verifica delle prescrizioni imposte per fronteggiare l’emergenza coronavirus. I militari hanno sanzionato amministrativamente la titolare di un bar di via Licinio Murena, applicando la chiusura per 3 giorni, per aver consentito l’accesso al locale e la consumazione al banco oltre l’orario consentito. In Via Turati, invece, 5 giorni di chiusura e sanzione di 400 euro per il gestore di un minimarket davanti il quale si era formato un assembramento di persone, che sono fuggite all’arrivo dei Carabinieri.

DAL CALCIO ALLA POLITICA, L’ADDIO DELLA CAPITALE A PAOLO ROSSI

Anche a Roma il mondo del calcio e non solo si è stretto nel ricordo di Paolo Rossi, scomparso questa mattina all’età di 64 anni. “Ciao Paolo” ha scritto sui social la Roma, accompagnando le parole con l’immagine in bianco e nero di Pablito mentre esultava dopo una rete. La Lazio invece ha espresso “profondo cordoglio unendosi al dolore della famiglia”. Un minuto di silenzio è stato osservato in apertura di Assemblea capitolina, mentre il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha commentato: “Addio Paolo, ci hai fatto provare emozioni indescrivibili”.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»