Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Violenza sessuale e di genere in contesto migratorio nel Mediterraneo’, il webinar di Aidos

L'11 dicembre alle 10 su piattaforma zoom con Fpfe e Women Rights Foundation
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si terrà domani, 11 dicembre, alle ore 10 su piattaforma Zoom la conferenza webinar ‘Violenza sessuale e di genere in contesto migratorio nella regione mediterranea‘ organizzata al termine del Progetto Med Res da Aidos (Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo) con Fpfe (Federacion de Planificacion Familiar Estatal) e Women Rights Foundation. Le forme di violenza sessuale e di genere che coinvolgono le persone migranti e richiedenti asilo sono diverse e i sistemi di accoglienza devono essere pronti a riconoscerle e dare il necessario supporto. Nel webinar verra’ affrontato, con un approccio di genere e attraverso una prospettiva multidisciplinare, il tema della tratta, dello stupro e delle mutilazioni genitali femminili, con un focus su come affrontarle e su cosa avviene nella realta’ di tre Paesi del Mediterraneo fortemente coinvolti dal fenomeno migratorio: Italia, Spagna e Malta. Nel corso dell’evento verra’ presentato per la prima volta il Policy Paper che descrive la situazione dei tre Paesi su violenza di genere e migrazione, buone pratiche e raccomandazioni utili per futuri impegni e azioni verso un’accoglienza reale e rispettosa dei diritti umani.

LE PARTECIPANTI

Il webinar si articolera’ in due panel e una tavola rotonda. Nei primi due panel sono previsti gli interventi di: Marcelin Naudi, head of Department Gender and Sexualities dell’universita’ di Malta; Clara Caldera, Aidos project coordinator; Maria Grazia Panunzi, presidente di Aidos; Natividad Plasencia, deputy prosecutor for Immigration and Trafficking Provincial Prosecutor’s Office of Seville Expert; Elena De Luis, ricercatrice e docente dell’universita’ Carlos III di Madrid; Maria Pisani, senior lecturer, Youth & Community Studies, Faculty for Social Wellbeing dell’universita’ di Malta; Krista Tabone, executive director for Victim Support Malta; Patrizia Farina, docente di Demografia dell’universita’ Bicocca di Milano; Francesco Di Pietro, avvocato Asgi (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione). Interverranno alla tavola rotonda: il deputato del Parlamento europeo, Pietro Bartolo, e le parlamentari italiane Lia Quartapelle e Valeria Valente, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio; Ian McFarlane, deputy regional director Unfpa Eecaro; Natalia Mereanu, DG Justice (TBC); Manuela Moy, senior protection associate, Unhcr Mco-Multi-Country Office, Italy.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»