Tg Politico, edizione del 10 dicembre 2019

https://www.youtube.com/watch?v=9uOETcuFjbE GOVERNO ALLA PROVA DEL MES, DOMANI IL VOTO La maggioranza si ricompatta sul Mes alla vigilia del voto di domani, dopo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GOVERNO ALLA PROVA DEL MES, DOMANI IL VOTO

La maggioranza si ricompatta sul Mes alla vigilia del voto di domani, dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Luigi Di Maio ha incontrato i gruppi parlamentari del Movimento Cinque Stelle e ha confermato la fiducia all’esecutivo. E’ polemica invece tra le sardine e Casapound sulla partecipazione dei fascisti del terzo millennio alla manifestazione della sardine che si terra’ sabato a Roma. Di Stefano risponde che sara’ in piazza sabato, ma viene bloccato dai fondatori del movimento. “No, grazie. Siamo antifascisti”, scrivono sui social i 4 ragazzi.

L’ILVA SI FERMA, LE TUTE BLU INVADONO ROMA

Gli operai tornano in piazza: il governo intervenga nelle troppe vertenze aperte, e’ il messaggio che inviano all’esecutivo. Intanto gli stabilimenti ex Ilva si fermano con adesioni allo sciopero del 90%. Il leader della Cgil, Maurizio Landini, da piazza Santi Apostoli avverte il premier Conte: “Ci aspettiamo risultati concreti, non c’e’ piu’ tempo da perdere”. Per la leader della Fiom, Francesca Re David “il sistema industriale si sta sbriciolando, serve una politica industriale. Le imprese vanno richiamate alle loro responsabilità”.

CONFSAL CHIEDE DI RIDARE DIGNITA’ AL LAVORO

Ridare dignità al lavoro, ormai scomparso dall’agenda politica. Lo chiedono lavoratori, disoccupati, imprenditori e pensionati riuniti a piazza Montecitorio dalla Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori. ‘Serve un patto che unisca tutti”, esorta il segretario generale Confsal Angelo Margiotta per il quale il lavoro deve essere il pilastro dell’agenda politica e istituzionale. Non convince nemmeno la legge di bilancio: le risorse per il cuneo fiscale- propone il segretario- devono essere riservate in via prioritaria ai redditi più bassi.

PRESENTATO IL CALENDARIO 2020 DEGLI EDIFICI DI CULTO

E’ dedicato ai paramenti liturgici e agli arredi sacri il calendario 2020 del Fondo edifici di culto del ministero dell’Interno, presentato oggi al Viminale. “Non si tratta di ‘arte minore’ o di ‘artigianato’- ha spiegato il cardinal Gianfranco Ravasi- ma di arte pura”. Sono 15 anni che il calendario riproduce il meglio delle opere del patrimonio artistico conservato dal Fec. “Oggi il fondo conta 18 milioni di euro all’anno- ha detto il presidente del cda e direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt- ma ne servono almeno il triplo”.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»