Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Manovra, Legambiente: Monopattini potranno circolare come bici

Se passa la legge di bilancio, i monopattini elettrici saranno equiparati alle bici per quanto riguarda le regole di circolazione. Legambiente esulta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Finalmente da questa tormentata legge di Bilancio arriva una buona notizia per l’ambiente e per la micromobilità elettrica. L’emendamento approvato ieri sera in Commissione Bilancio, al Senato, equipara infatti i monopattini elettrici alle bici per le regole di circolazione su strada. La micromobilità rappresenta un tassello importante nel ripensare gli spostamenti e la mobilità in città e le esperienze che arrivano dall’estero, da aree urbane come Berlino, Barcellona, Bruxelles o Parigi, dimostrano concretamente come i monopattini siano un importante mezzo di raccordo con i mezzi pubblici contribuendo a ridurre inquinamento e traffico, fornendo una valida alternativa all’uso della macchina e rendendo le città più vivibili. Ora il nostro auspicio è che si arrivi al traguardo finale senza nessun ripensamento, approvando una legge di bilancio che creda e punti davvero sulla mobilità a emissioni zero”, così Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente commenta dalla Cop25 di Madrid l’approvazione dell’emendamento sui monopattini.

Legambiente proprio nelle settimane scorse, alla vigilia del quarto sciopero mondiale per il clima, ha organizzato a Roma, insieme a associazioni e cittadini, un presidio #monopattiniliberi davanti al Ministero dei Trasporti per chiedere nuove regole di circolazione su strada equiparando i monopattini alla bici e per ribadire che “imbrigliare” la micromobilità elettrica rappresenta un assurdo e grave errore.

“Un appello – conclude Zanchini – che è stato dunque ascoltato dal Senato. Ora è importante continuare a percorrere questa strada e al Governo, che entro fine dicembre dovrà approvare il piano energia e clima, ricordiamo che nella battaglia per il clima è decisivo accelerare il cambiamento nella mobilità a partire dal rilancio del trasporto pubblico e rendendo sempre più competitiva la mobilità elettrica e sicuri gli spostamenti in bici e a piedi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»