Mattarella frena sul voto: “Armonizzare legge elettorale, serve premier con pieni poteri”

Il Presidente della Repubblica prende tempo prima di conferire l'incarico per il prossimo governo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

mattarella


ROMA – “Nelle prossime ore valutero’ quel che e’ emerso da questi colloqui e prendero’ le iniziative necessarie per la soluzione della crisi di governo”. Lo dice il presidente della repubblica Sergio Mattarella, al termine delle consultazioni.

“Vorrei ribadire- prosegue il Capo dello Stato- che tra i punti in primo piano vi e’ quello che riguarda il sostegno ai nostri cittadini colpiti dal terremoto e l’avvio della ricostruzione dei loro paesi“. Proprio per questo, Mattarella sottolinea la necessità per il paese di dotarsi “in tempi brevi di un governo nella pienezza delle sue funzioni. Ci sono davanti impegni e scadenze che vanno affrontati, in campo interno, europeo e internazionale”.

Prima di tornar al voto, quindi,  “È emersa come prioritaria l’esigenza di armonizzazione delle due leggi elettorali” per Camera e Senato, “condizione indispensabile per procedere a elezioni”.

“Mi auguro- conclude il Presidente della Repubblica- che il clima politico possa articolarsi e svolgersi con un rapporto dialettico, com’e’ necessario per la nostra democrazia, ma sereno e costruttivo“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»