Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tunisia, manifestazione davanti al parlamento / FOTO

Manifestazione per chiedere al governo tunisino di confrontare con quello italiano i dati sui migranti scomparsi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TUNISI – Circa un migliaio di persone provenienti da diverse regioni della Tunisia hanno manifestato stamane a Tunisi davanti alla sede del parlamento per rivendicare “lavoro, libertà e dignità nazionale”.

Convocati dal “Forum Tunisien pour les Droits Économiques et Sociaux” (FTDES) in occasione della giornata mondiale dei diritti umani, hanno partecipato all’iniziativa rappresentanti di numerosi movimenti e organizzazioni della società civile. Tra questi, esponenti dell’Union Générale des Étudiants Tunisiens (UGET), dell’Union des Diplômés Chomeurs (UDC), ex-detenuti politici sotto il regime di Ben Ali, ex-lavoratrici del settore tessile di Monastir, associazioni di disabili e familiari degli scomparsi nel Mediterraneo.

Questi ultimi, afferma all’agenzia Dire Ramdan Ben Ammar, responsabile del settore migrazione del FTDES, chiedono che il governo tunisino si impegni per confrontare con quello italiano i dati sui migranti scomparsi, a cominciare dai 503 che hanno lasciato la Tunisia tra 2010 e 2011 e di cui già si hanno a disposizione le impronte digitali o i profili del Dna.

di Giulia Beatrice Filpi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»